Mar 14 Gen 2020 - 14614 visite
Stampa

Alle medie le alunne devono firmare per andare in bagno

Circolare del dirigente scolastico Stefano Gargioni dopo alcuni atti di vandalismo alla scuola ‘Bonati’

Si può andare in bagno solo uno per volta, non durante la prima o la seconda ora di lezione e, soprattutto, se sei studentessa devi firmare un apposito registro. Lo comunica una circolare inviata ai docenti, agli studenti e alle loro famiglie della scuola secondaria di primo grado “Bonati”.

A firmarla è Stefano Gargioni, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo statale “Perlasca” di Ferrara.

Il motivo di questa presa di posizione lo rende noto lo stesso Gargioni: “nella giornata di mercoledì 8 gennaio i collaboratori scolastici hanno trovato in tarda mattinata i bagni utilizzati dalle studentesse completamente allagati”.

La circolare fa presente che “si tratta evidentemente di un atto di vandalismo gratuito che non rappresenta, peraltro, una novità. essendosi la cosa già verificata in altre occasioni prima della pausa natalizia”.

Secondo il dirigente scolastico, “al di là del giudizio morale sul comportamento, il fatto rappresenta in sé elemento di rischio per la sicurezza di chi frequenta il bagno e pone la scuola di fronte alla necessità di assumere dei provvedimenti atti a prevenire il nuovo verificarsi di tali disdicevoli episodi”.

Per questo il preside ha deciso che a partire da ieri, lunedì 13 gennaio, e fino a data da destinarsi, “le studentesse che durante la mattinata abbiano la necessità di andare in bagno dovranno, uscite dalla classe, compilare un firmario appositamente predisposto e collocato presso il bancone centrale dei collaboratori scolastici, indicando cognome, nome, classe, orario di uscita dalla classe e successivo orario di entrata”.

“L’auspicio – si legga nella circolare – è che tale modalità di rilevamento delle presenze possa servire come deterrente e, se non fosse sufficiente, come strumento per individuare e sanzionare gli eventuali responsabili”.

Gargioni chiude con una nota a margine con la quale si ricorda ai docenti “quanto previsto dai regolamenti interni: gli alunni non possono uscire dall’aula durante la prima e la terza ora di lezione e, nelle altre ore, possono uscire non più di uno per volta”.

La circolare è senza dubbio originale, se non altro per la diversità di trattamento tra studenti e studentesse.

Pochi precedenti si possono rintracciare nella cronaca nazionale. Nel 2005 l’istituto alberghiero Marco Polo di Genova finì nella bufera per un provvedimento che obbligava gli studenti a firmare prima di recarsi nei servizi igienici. In quel caso però l’obbligo valeva per tutti, non solo per il genere femminile. La scuola, poi, era un istituto tecnico e non una media.

Era una scuola media invece quella del piccolo comune di San Giorgio, in provincia di Mantova. Contro i bagni sempre allagati la preside firmò una circolare che imponeva agli alunni di segnare l’uscita su un apposito registro. Era il febbraio del 2017. Anche in quel caso non c’erano distinzioni di genere.

Rimanendo in terra nostrana, un altro episodio di bagni allagati si verificò all’istituto comprensivo di Codigoro. In quel caso le parti in causa sollecitarono la dirigenza per la carenza di personale Ata.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119

Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi