Sab 11 Gen 2020 - 344 visite
Stampa

Un percorso partecipativo sul welfare

Sabato primo incontro aperto alla cittadinanza nella sala civica Severi

L'assessore Monica Chiarini - Fiscaglia

L’assessore Monica Chiarini

Fiscaglia. Si terrà sabato 11 gennaio, alle 10, nella sala civica Severi, la conferenza “Welfare e Partecipazione”, evento di apertura del percorso partecipativo che nei prossimi sei mesi coinvolgerà i cittadini di Fiscaglia nella costituzione di un organo consultivo ufficiale sul tema del welfare.

All’incontro parteciperanno Chiara Bertolasi, portavoce del Forum Terzo Settore Ferrara, e Sandro Guizzardi, presidente Auser provinciale che illustreranno le attività del enti del terzo settore e del volontariato nel sistema di sostegno sociale sul territorio.

Nel corso della conferenza interverrà anche Ernesto Russo, assessore alla Partecipazione del Comune di Zola Predosa accompagnato Andrea Scagliarini in rappresentanza delle consulte zolesi che descriveranno la loro esperienza di successo.

L’idea che la Giunta guidata da Fabio Tosi  vuole portare avanti su Fiscaglia è quella della “sussidiarietà e della collaborazione responsabile” che porti a costruire un nuovo modello di società caratterizzato dalla presenza diffusa di volontari e cittadini attivi, cioè cittadini autonomi, solidali e responsabili, alleati dell’Amministrazione nel prendersi cura dei cittadini più in difficoltà ma anche dei beni comuni e del bene comune. Il Progetto della Consulta è infatti stato candidato dall’assessore alle Politiche sociali, Monica  Chiarini, al bando regionale dello scorso ottobre ed è risultato il primo comune assegnatario di  fondi nella provincia ferrarese.

L’assessore Chiarini ci tiene in particolare ha sottolineare come lo  staff dell’Amministrazione di Fiscaglia abbia lavorato con estrema trasparenza e a ritmi sostenuti: “Si è infatti scelto di individuare l’ente facilitatore, che dovrà affiancare i cittadini  impegnati nel percorso partecipativo, attraverso una procedura ad evidenza pubblica in cui è  risultata vincitrice la cooperativa ravennate ‘La casa del cuculo’ di cui fa parte la dottoressa Elena Salvucci”. Salvucci, che parteciperà alla conferenza, ha seguito in prima  persona l’esperienza dei community lab, progetto incentrato proprio sul welfare e promosso dalla Regione Emilia Romagna che ha visto protagonisti circa venti territori regionali tra Comuni, Unioni di Comuni e distretti sanitari.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi