Gio 12 Dic 2019 - 145 visite
Stampa

Residenze Erp, dal Comune 60mila euro per recuperare 11 alloggi

Ai fondi dell'Amministrazione nel 2020 si aggiungeranno anche i contributi di Regione e Acer per ampliare l'offerta

Cento. Sessantamila euro per recuperare 11 alloggi attualmente vuoti da destinare alla comunità per accrescere l’offerta di edilizia residenziale pubblica in collaborazione con Acer.

Si tratta di abitazioni, che fanno parte del patrimonio di proprietà comunale, il quale conta complessivamente di circa 300 alloggi. Sono state individuate, nel capoluogo e nelle frazioni, sulla base della localizzazione territoriale e per dimensioni diverse, così da poter rispondere a esigenze diversificate. Questi alloggi non sono attualmente occupati e non rientrano quindi nelle disponibilità del servizio. Grazie alle risorse stanziate, nei prossimi mesi potranno essere restituiti al fabbisogno abitativo di nuove famiglie in graduatoria..

“L’amministrazione ha deciso di investire importanti risorse già nel bilancio 2019, in modo che possano essere immediatamente spendibili – affermano gli assessori ai Servizi Sociali, Grazia Borgatti, e ai Lavori Pubblici, Andrea Melloni -. Questo per poter dare risposta alla richiesta di case a fronte della tensione abitativa considerevole: basti pensare che si contano 313 domande per accedere alle case Erp”.

“A questi 60mila euro si aggiungono per il 2020 e i 170mila euro giunti dalla Regione e gli 80 mila euro messi disposizione dal bilancio di Acer – spiega il direttore dell’Azienda Casa Diego Carrara -. Consentiranno nel 2019, 2020 e 2021 il recupero di alloggi vuoti e la manutenzione straordinaria di taluni fabbricati”.

È stato dunque messo in campo un piano rilevante sul patrimonio di erp mai concepito negli ultimi 20 anni.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi