Mer 11 Dic 2019 - 2936 visite
Stampa

Giornata mondiale contro l’Aids, eseguiti 560 test rapidi hiv

L’assessore alle Pari Opportunità Dorota Kusiak: “Le campagne di sensibilizzazione sono fondamentali”

Si è conclusa la campagna di informazione e prevenzione sull’Hiv dal titolo “Hiv proteggiamoci dal virus e dallo stigma” promossa da Comune di Ferrara, Ausl, Azienda Ospedaliera e Università di Ferrara con il contributo di molti enti, sindacati e associazioni del territorio. 

Le iniziative hanno preso il via con il seminario di venerdì 22 novembre 2019 a Codigoro dal titolo “Prevenzione per le malattie sessualmente trasmissibili con un focus sull’HIV” per poi proseguire con la 42^ edizione del Memorial Cardinelli svoltosi domenica 24 novembre per la quarta volta dedicato all’Aids World.

L’informazione sulle iniziative svolte è stata ampia e capillare attraverso la distribuzione di 1.500 pieghevoli e locandine, grazie ai partecipanti del Tavolo di Lavoro Permanente che si sono occupati di rendere visibili e quindi fruibili le attività previste.

Nel programma sono stati evidenziati i punti informativi in cui era possibile non solo sottoporsi gratuitamente e in forma anonima al test Hiv con risultato immediato, ma anche ricevere informazioni sulla trasmissione del virus e sulle corrette modalità di utilizzo dei dispositivi di protezione individuale. Inoltre è stato possibile ricevere i preservativi e usufruire del punto di ascolto gestito dalle operatrici dell’equipe Luna Blu del Centro Donna Giustizia.

Di grande rilievo è stata la presenza di Jonathan Bazzi che, proprio il 1º dicembre è venuto a Ferrara per presentare il suo libro “Febbre” che si è appena aggiudicato il premio “Libro dell’anno” da parte di Fahrenheit di Radio3. La storia racconta, appunto, il vissuto di un giovane ragazzo che scopre di essere sieropositivo e dell’impatto che questa notizia ha sulla sua vita.

Per l’assessore alle Pari Opportunità del Comune di Ferrara Dorota Kusiak le campagne di sensibilizzazione sull’Aids e sull’Hiv “sono fondamentali per raggiungere obiettivi importanti per la salute di tutta la comunità attraverso la divulgazione di informazioni corrette sulle modalità di trasmissione e prevenzione, sulle cure disponibili grazie al costante progresso nella ricerca medico-scientifica, è possibile non solo limitare la diffusione del virus ma anche debellare lo stigma a cui sono soggette le persone sieropositive”.

“È necessario – aggiunge – rompere il circolo della paura e assumere corretti comportamenti di prevenzione nei confronti di questa e di altre malattie trasmissibili per via sessuale. Fare il test non deve spaventare, ma è necessario per mettere le persone in condizioni di consapevolezza del proprio stato di salute e, di conseguenza, in grado di assumerne comportamenti responsabili nei confronti della salute propria e di tutta la collettività”.
L’assessore ringrazia tutti i componenti del tavolo permanente di contrasto all’Aids, che “ha svolto un ottimo lavoro e che registra nuove richieste di adesione da parte di soggetti che condividono gli obiettivi e le finalità perseguite ed esplicitate al momento della sua istituzione”. Inoltre è stata accolta con piacere la notizia che Laura Sighinolfi, componente del tavolo di lavoro inter-istituzionale, è stata nominata responsabile del tavolo sull’Aids regionale.

Ringraziamenti anche alla Commissione Pari Opportunità che, rappresentata dalla presidente e dalla vicepresidente, è stata sempre invitata a partecipare ai lavori del tavolo. La Commissione si è poi riunita a conclusione della campagna per valutare i risultati ottenuti e non ha mosso critiche sui contenuti della stessa né presentato proposte migliorative.

Importante è il coinvolgimento delle giovani generazioni: è stato organizzato un seminario al quale sono state inviate le scuole superiori di secondo grado di tutto il territorio provinciale e a cui hanno partecipato circa 280 studenti.

Inoltre una “lettera aperta” sulla prevenzione e sul rischio Hiv è stata inviata a tutte le Dirigenze delle Scuole superiori di II grado e dei dipartimenti dell’Università degli Studi di Ferrara, invitandole a leggerla agli studenti in prossimità della data del 1º dicembre 2019.

Nell’arco di quattro giornate sono stati somministrati 560 test rapidi hiv, ovvero 147 in più rispetto alla campagna svolta nel 2018.

Nei quattro punti Informativi dislocati tra due sedi universitarie, sede delle associazioni Lgbt e Libreria IBS+Libraccio, lo staff medico-infermieristico del reparto di Malattie infettive dell’Ospedale di Cona si è reso disponibile a prestare la propria professionalità fuori dai reparti ospedalieri e a titolo di volontariato per incontrare ed informare le persone e somministrare i test rapidi Hiv su sangue o con tampone salivare.
Lo staff medico-ospedaliero è stato coadiuvato dalle studentesse e studenti del corso di Laurea in Scienze infermieristiche, dalle studentesse e studenti di medicina del Sism nonché dai molti volontari di Arcigay, di Avis, e dai farmacisti di Federfarma.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi