Mar 10 Dic 2019 - 2058 visite
Stampa

Nonna uccisa dal nipote, la procura si affida al super-consulente

L'ex ufficiale del Ris di Parma Pasquale Linarello incaricato dalla procura di eseguire i test genetici sui reperti biologici raccolti all'interno e all'esterno dell'automobile

Si è già occupato di casi scottanti come il delitto di Garlasco il super-consulente nominato dalla procura per eseguire le analisi genetiche nell’omicidio di Maira Luisa Silvestri, la donna uccisa a botte dal nipote Pierpaolo Alessio la sera di mercoledì 20 novembre mentre erano di ritorno da una cena nella pizzeria dove lavora la madre.

Dopo l’autopsia, già eseguita dal medico legale Rossella Gottardo, dalla quale ci si aspetta di capire quale sia stata la causa effettiva della morte e la relazione tra essa e la violenza subita (se dunque le botte siano state la causa principale o una concausa), la sostituta procuratrice Barbara Cavallo ha affidato anche la consulenza generica al genetista Pasquale Linarello, ex ufficiale del Ris di Parma e oggi direttore della sezione genetica forense del laboratorio Eurofins di Milano.

Linarello dovrà analizzare i campioni biologici ritrovati sia all’interno che all’esterno dell’autovettura in cui è stato compiuto l’omicidio, in modo da completare il più possibile il puzzle investigativo.

Gli inquirenti procederanno anche alla verifica dei dispositivi informatici – computer e smartphone – di Alessio, alla ricerca d’indizi che possano ricondurre ai motivi di un gesto così assurdo.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi