Mar 10 Dic 2019 - 224 visite
Stampa

Uno sportello antiviolenza grazie a “Nontiscordardime”

Il sindaco Pagnoni: «Si è realizzato un progetto che andrà a operare in un territorio più vasto su cui poter contrastare ogni forma di violenza e di discriminazione contro le donne»

Copparo. Esprime soddisfazione il sindaco Fabrizio Pagnoni per il finanziamento che la Regione Emilia-Romagna ha attribuito all’Unione Terre e Fiumi per l’apertura a Copparo di uno sportello antiviolenza. Si tratta di un finanziamento di 21.400 euro per il progetto “Nontiscordardime”, finanziato nell’ambito di un intervento della Regione Emilia-Romagna per contrastare la violenza di genere.

«Ci fa piacere – conferma Fabrizio Pagnoni – che questo progetto che tutela le donne che subiscono violenza sia stato adottato dall’Unione Terre e Fiumi con propria delibera di Giunta. L’iniziativa è partita dalle consigliere di maggioranza della Commissione Pari Opportunità del Comune di Copparo, a questa nostra proposta hanno aderito anche gli altri Comuni dell’Unione. Si è così realizzato un progetto che andrà a operare in un territorio più vasto su cui poter contrastare ogni forma di violenza e di discriminazione contro le donne».

Lo sportello sarà parte della rete del Centro Antiviolenza Provinciale gestito dal Centro Donne e Giustizia, a completamento di una logica di rete provinciale che risponda alle situazioni di violenza, al fine di assicurare adeguati interventi di protezione della donna.
Le ragazze e i ragazzi della scuola media dell’Istituto Comprensivo di Copparo sono al lavoro per elaborare il logo dello Sportello “Nontiscordardime”, che verrà scelto nei prossimi giorni e andrà a identificare questa iniziativa di comunità.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi