Ven 6 Dic 2019 - 1791 visite
Stampa

Comportamenti inappropriati al ‘Mazza’, Daspo per quattro tifosi

Ultras dell'Atalanta denunciati per oltraggio dalla Digos di Ferrara dopo la partita con la Spal di agosto

Daspo tifosi polizia ferraraQuatto tifosi dell’Atalanta sono stati raggiunti da Daspo pesanti – dai tre ai cinque anni, questi ultimi anche con obbligo di firma – per aver tenuto comportamenti inappropriati e pericolosi allo stadio Paolo Mazza durante Spal-Atalanta del 25 agosto scorso.

Durante lo svolgimento dell’incontro di calcio, infatti, dalle telecamere installate all’interno dello stadio nel settore ospiti “Curva Est”, occupato da circa 1500 tifosi di cui circa 300 ultras, dalla sala Gos sono stati notati quattro tifosi arrampicati sulle barriere (alte 3 metri da terra), poste a separazione della curva  dal terreno di gioco. Un comportamento che viola le regole d’uso dello stadio, e al fine di evitare pericolose e rovinose cadute, ha necessitato dell’intervento della Digos locale e dei colleghi della Squadra tifoserie di Bergamo per esortare i quattro tifosi a scendere dalla barriera.

Per nulla intimoriti, i quattro, non solo non hanno desistito dalla condotta ma, con fare sprezzante e violento, hanno iniziato ad aggredire verbalmente gli operatori e, al contempo, a incitare la tifoseria ultras atalantina a sostenerli nel gridare frasi offensive avverso gli operatori di polizia.

La successiva attività tecnica posta in essere dalla Scientifica, attraverso l’analisi delle immagini delle telecamere, ha permesso di identificarli compiutamente: sono risultati avere anche diversi precedenti di polizia per reati commessi in ambito sportivo.

I quattro tifosi sono stati denunciati dalla Digos ferrarese  per i reati di oltraggio a pubblico ufficiale e oltraggio ad un corpo politico amministrativo e giudiziario e agli stessi è stata comminata una sanzione amministrativa per la violazione Regolamento d’uso dello stadio.

La divisione Anticrimine, in collaborazione con la Questura di Bergamo, ha invece emesso, a firma del Questore di Ferrara, quattro Daspo: uno della durata di tre anni e tre della durata di 5, questi ultimi aggravati con l’obbligo di firma, in ragione del fatto che si tratta di soggetti che hanno, nel recente passato, commesso reati per i quali gli era stata, in precedenza, già applicata la misura di prevenzione.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi