Ven 6 Dic 2019 - 1608 visite
Stampa

Partono finalmente i lavori sul ponte Bailey

In vigore il divieto di sosta per tutta la durata dell'intervento per circa 7 giorni

ponte bailey cocomaro di cona 2Partono finalmente i lavori sul ponte Bailey e Naomo dà la colpa dei ritardi alla precedente amministrazione.

“Sembrava che questa opera non dovesse mai prendere il via e invece a giorni si avvierà il cantiere tanto atteso e tanto discusso – afferma il vicesindaco Nicola Lodi -. Il merito va all’azione di pressing di chi ha creduto nella necessità di questo ponte fin dal primo momento e alla collaborazione con i tecnici che si sono dati da fare per progettarlo e realizzarlo al meglio. Come abbiamo ripetuto più volte la nostra amministrazione ha sulle frazioni una visione chiara: non devono essere territori di serie B e con il ponte Cona torna ad essere collegata alla città, parte del territorio urbano senza confini e limitazioni fisiche difficili da gestire nel quotidiano”.

La fase finale della realizzazione del ponte metallico sul Po di Volano in via Golena è ora in programma a partire da lunedì 9 dicembre, con successiva posa in opera della nuova struttura metallica che consentirà il collegamento tra la via Comacchio e via della Ginestra.

“Il cantiere arriva dopo due lunghi anni caratterizzati dal silenzio e dall’indifferenza dell’amministrazione che ci ha preceduto, due anni in cui le attività della zona hanno perso valore e a volte anche fiducia, due anni durante i quali i cittadini si sono sentiti lasciati soli con un problema importante che ha avuto impatti soprattutto sulla popolazione più fragile, a partire dagli anziani – prosegue Lodi -. Finalmente tutto ciò è giunto alla fine e non grazie alle promesse vuote del Pd ma al lavoro silenzioso e concreto della nuova amministrazione”.

La verità però è che i tempi lunghissimi di ripristino erano stati essenzialmente tecnici. Espletate le procedure di gara a luglio 2018, la ditta vincitrice non aveva potuto fornire le necessarie garanzie per la stipula del contratto. Rinunciarono anche la seconda, terza e quarta ditta. I lavori vennero allora consegnati alla quinta, che provvide a rimuovere il vecchio ponte Bailey e dare il via ad alcuni interventi necessari (rimozione interferenze, bonifica bellica terrestre, interferenza aerea segnalata da Telecom).

Nel corso dei lavori però la ditta esecutrice inoltrò la richiesta al tribunale di concordato preventivo, facendo così arenare per altro tempo l’opera.

Ora, per consentire il varo del ponte, l’area di cantiere occuperà buona parte dell’intera carreggiata stradale di via Golena, sulla quale sarà in vigore il divieto di sosta per tutta la durata dell’intervento, sull’intero tratto di via Golena nel lato da Via Comacchio, e su parte della stessa via (lato da Via della Ginestra) che si protrarrà per circa 7 giorni (presumibilmente fino a lunedì 16 dicembre). Sarà comunque garantito il transito dei veicoli da e verso le proprietà private e il transito dei pedoni lungo la passerella ciclo-pedonale.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi