Mar 3 Dic 2019 - 916 visite
Stampa

Sette titoli a cinque stelle per la lirica al Comunale

Da gennaio a maggio il Teatro “Claudio Abbado” ospiterà una stagione ricca e articolata

di Matteo Bellinazzi

Anche la lirica si aggiunge alle stagioni di prestigio ospitate al Teatro Comunale Claudio Abbado di Ferrara.

“Orgoglioso che il nostro teatro si confermi un punto di riferimento di alto livello per questa forma d’arte complessa ma che richiama tanti appassionati”, afferma Marco Gulinelli, assessore alla Cultura del Comune di Ferrara, intervenendo alla presentazione della stagione lirica 2019/2020, al Ridotto.

A fare gli onori di casa all’incontro con i giornalisti Marino Pedroni, direttore artistico del teatro, e Dario Favretti, vicedirettore Fondazione Teatro Comunale di Ferrara, che ha curato la stagione.

“Un cartellone – afferma Pedroni – infarcito di titoli di grande popolarità senza mai trascurare l’attenzione per il barocco, per le scuole, e per le eccellenze musicali della città”.

“L’impostazione – prosegue Favretti – è quella vincente degli ultimi anni. Sette opere d’impatto popolare con un occhio di riguardo per invogliare il pubblico di giovanissimi ad avvicinarsi alla lirica”.

Favretti illustra poi il cartellone: “La parte più classica partirà il 10 e 12 gennaio con uno spettacolo iper-tradizionale come il ‘Rigoletto’ che il regista Fabio Sparvoli e lo scenografo Giorgio Ricchelli trasportano in un contesto atemporale con estrema eleganza. Proseguiamo il 7 e 9 febbraio con un’altra opera classica come ‘Carmen’ la cui regia è affidata a una figura poliedrica come Luca Micheletti, attore e cantante oltre che regista. Il risultato del suo lavoro dietro le quinte è un’eccellente trasposizione cronologica che sposta la vicenda in un’ipotetica Spagna Franchista, aggiungendo un tono di drammaticità all’opera. La stagione poi prosegue il 21 aprile con un titolo barocco, ‘La Resurrezione’, spettacolo che mantiene la sua formula particolarmente apprezzata dal pubblico di questi ultimi anni, con voci di livello internazionale assoluto, specializzate in questo particolare repertorio, dirette per la prima volta dalla particolare regia di Chiara Tarabotti”.

“La parte del cartellone di maggior tradizione – continua Favretti – si chiude con ‘Madama Butterfly’ il 3 e 4 maggio. Una produzione che vede la collaborazione con il Teatro Comunale di Jesi e Treviso e che ha come protagonisti cantanti giovani ma già con esperienze di qualità alle spalle, che ricoprono in maniera degnissima ruoli non semplici”.

A fianco dei titoli tradizionali ci sono anche tre proposte “che abbiamo voluto radunare sotto il titolo ‘(ri)scoprire l’opera’”. Il primo di questi tre titoli sarà anche la prima rappresentazione che sarà messa in scena (19 dicembre) e l’ultima del 2019. Si tratta de ‘Il Naufragio’ di Admir Shkurtaj che prevede biglietto omaggio per gli abbonati. Opera contemporanea scritta per la Biennale Musica 2014 da Alessandro Leogrande, riprendendo la propria inchiesta sulla nave ‘Kater i Rades’, speronata nel 1997 per impedire uno sbarco di disperati albanesi, “una meditazione sul dolore, con drammaturgia e scelte linguistiche di grande impatto”.

Il 7 maggio sarà messo in scena una sintesi di un’ora e un quarto de ‘Le Nozze di Figaro’, opera buffa in quattro atti di Lorenzo Da Ponte, pensata in particolare per le scuole ma anche per chi vuole riscoprire l’opera in questa nuova veste.

Il cartellone si completerà con “uno degli atti unici più eleganti e divertenti dal ‘900 italiano”, ‘Il Segreto di Susanna’, che vedrà il gradito ritorno di Giulio Alvise Caselli, giovane ferrarese che vive in Germania e torna per l’occasione.

Previsti anche quest’anno due turni di abbonamento di quattro recite ciascuno, di cui tre a turni unificati. Il turno A prevede l’inizio alle ore 20; il turno B comprende tre spettacoli domenicali con inizio alle ore 16 e uno serale con inizio alle ore 20.

Vengono confermate anche le formule di prezzo introdotte nelle passate stagioni e riservate ai più giovani: Lirica in famiglia (biglietto a 5 euro per ragazzi sino a 12 anni compresi accompagnati da un adulto) e Under 18 (9euro per i ragazzi fino ai 20 anni compresi).

La campagna abbonamenti si svolgerà da martedì 3 a venerdì 13 dicembre. La vendita dei biglietti inizierà da sabato 14 dicembre sino ad esaurimento della disponibilità.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi