Mar 3 Dic 2019 - 1294 visite
Stampa

Nonna uccisa dal nipote, conferito l’incarico per gli esami tossicologici

La consulenza servirà per capire se Alessio abbia agito sotto l'influsso di sostanze alcoliche e/o stupefacenti.

Prenderanno il via il 10 dicembre gli esami tossicologici sui campioni prelevati a Pierpaolo Alessio, il giovane di 22 anni che martedì 20 novembre ha ucciso la nonna Maria Luisa Silvestri.

Lunedì il sostituto procuratore Barbara Cavallo ha conferito l’incarico a Rossella Gottardo dell’Istituto di medicina legale di Verona, mentre la difesa (avvocato Pasquale Longobucco) ha nominato come proprio consulente il medico legale Cecilia Ferronato, già incaricata anche per l’autopsia.

La consulente avrà 60 giorni di tempo per completare le operazioni dalle quali si potrà sapere se Alessio abbia agito sotto l’influsso di sostanze alcoliche e/o stupefacenti.

Il 9 dicembre verrà conferito un altro incarico relativo agli accertamenti – compresi i rilievi sul DNA – sulle tracce presenti sull’autovettura in cui si è consumato l’omicidio per dare ulteriori elementi utili alla ricostruzione del fatto. In programma vi sono anche delle analisi sul telefono cellulare e sui dispositivi informatici sequestrati, nonché sui movimenti di denaro.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi