Mar 3 Dic 2019 - 268 visite
Stampa

La Cestistica Argenta suona la nona vittoria e si conferma prima in classifica

La squadra argentana, davanti al proprio pubblico, in un palazzetto ancora una volta pieno riesce a sconfiggere anche il Bellaria Basket (85 -77)

E’ sempre più sorprendente la marcia della neopromossa Cestistica Argenta nel campionato di basket C Silver. La squadra argentana, davanti al proprio pubblico, in un palazzetto ancora una volta pieno riesce a sconfiggere anche il Bellaria Basket (85 -77) ed a confermarsi capolista del campionato.

La partita è importante per la classifica delle 2 squadre con la Cestistica imprevedibilmente prima con 8 vittorie ed 1 sconfitta e con tanta voglia di emergere; Bellaria al 3 posto con 6 vittorie e 3 sconfitte e con tanta voglia di risalire la classifica generale. il Bellaria si presenta purtroppo senza proprio capitano Foiera (2,10 m) infortunatosi ma con il neo acquisto Brighi che è indubbiamente uno dei giocatori più forti del campionato.

La partita inizia con una Cestistica straripante, grande ritmo e precisione al tiro ed è subito 15 a 5 a metà’ del primo quarto. Il Bellaria subisce, ma poi assesta la difesa, raddoppiando sistematicamente sui portatori di palla e rallentando i corridori argentani sulle ripartenze anche spendendo diversi falli. Sarà questa la linea di gioco adottata dal Bellaria per tutta la partita la quale non risulterà spettacolare ma agonisticamente intensa, bella a tratti e tattica con gli allenatori impegnati a tradurre in contromosse i cambi di gioco dell’avversario.

E’ chiaro che Bellaria ha ben preparato la partita, mentre per la Cestistica è proprio la mancanza di Foiera, l’inserimento di Brighi ed una difesa più dinamica a creare importanti difficoltà, soprattutto agli esterni nella fase di impostazione e realizzazione.

L’intensità di gioco è comunque alta e con le 2 squadre che si affrontano punto a punto. All’ intervallo il risultato è di 39 a 38 per Argenta.

Dopo l’intervallo Bellaria passa a condurre l’incontro con Brighi che oltre a segnare in entrata marca anche tirando da fuori, ma con la Cestistica che non molla e rimane agganciata grazie all’esperienza di Luca Quaiotto mai in difficoltà e che non vede l’ora di mettere a frutto ogni pallone giocato. Il terzo quarto finisce 69 a 68 per Bellaria e con la prospettiva di un finale sicuramente emozionante.

All’inizio dell’ultimo quarto Bellaria va a +6 e sembra scappar via nel punteggio; coach Bacchilega decide all’allora di mettere in campo contemporaneamente i 2 lunghi , Martini e Montaguti . La mossa è quella vincente perché con De martini in regia i 2 ragazzi sono ripetutamente serviti vicino a canestro e segnano in tutti modi: in semi gancio, tap-in e tiro in sospensione dalla breve distanza. Sul penetra e scarica la difesa del Bellaria si apre e c’è spazio anche per i tiratori argentani che non più pressati la imbucano finalmente anche da 3. Con un parziale di 10 a 0 la Cestistica sorpassa e vince ancora (85 a 77) , ed è la nona.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi