Dom 17 Nov 2019 - 674 visite
Stampa

Kleb. Le pagelle: Panni top scorer ma perde il controllo

Wiggs fa quel che può giocando sul dolore. Ottima prova di orgoglio corale nel momento di massima difficoltà. Saltano i nervi nel finale

di Matteo Bellinazzi

Sconfitta amara in terra piacentina soprattutto per il turbolento finale marchiato dalle decisioni arbitrali. Dopo i primi dieci minuti sottotono bersagliati dalle triple dell’Assigeco la truppa di Leka conduce per larghi tratti nel primo tempo guidata da un Baldassarre che suona la carica in attacco.

Nella seconda metà di gara Ferguson cerca di tramortire il Kleb con una pioggia di triple e il divario comincia ad ampliarsi. Dopo l’espulsione di coach Leka per doppio fallo tecnico la FeliPharma sbanda e Piacenz asembra ormai indirizzata verso la vittoria. Nell’ultimo quarto uno scatto d’orgoglio mosso da Panni e da Capitan Fantoni riporta la partita in equilibrio e Campbell dalla lunetta trova la parità. Due fischiate arbitrali nell’ultimo minuto fanno infuriare Panni e regalano a Piacenza la possibilità di chiudere i giochi dalla lunetta.

Wiggs, 5.5: non in piena forma fisica la guardia Usa del Kleb stringe i denti e gioca una partita di sacrificio. Il suo minutaggio è comunque oltre i 20 minuti, durante i quali cerca di dare quel che può. Il suo infortunio gli impedisce di entrare pienamente in partita e il referto ne è la prova. Solo 6 punti per quello che fino ad ora è stato il capocannoniere dei biancazzurri.

Vencato, 6: solito leone per tutti i 31 minuti di utilizzo. La difesa è quasi perfetta contro un Ferguson che impietosamente ha segnato anche le conclusioni più forzate. Distribuisce 8 assist e contribuisce a spingere la rimonta dell’ultimo quarto, tenendo alta l’intensità sui due lati del campo.

Fantoni, 6:abbastanza silente fino all’ultimo quarto, quando nel momento di massima difficoltà del Kleb il capitano comincia a mettersi al lavoro sotto entrambi i tabelloni. Alcune sue giocate difensive sono fondamentali per il rientro del Kleb e in attacco segna gran parte dei suoi 11 punti finali nel momento più delicato.

Baldassarre,7:grande impatto uscendo dalla panchina. Ruolo da sesto uomo che lo svizzero del Kleb sta interpretando benissimo. Suona la carica nel primo tempo dove è il top scorer biancazzurro con 8 punti (sui 13 totali). La sua tripla serve a risvegliare gli animi della squadra nel momento di massima crisi. Peccato che il colpo subito al volto lo costringa ad assentarsi nei minuti finali.

Beretta, 5:i compagni lo cercano spesso sotto canestro ma in questa partita il giovane lungo estense fa vedere tanta indecisione nelle conclusioni, il che lo porta a sbagliare tiri abbastanza semplici. Si vede un po’ l’ingenuità dell’esordiente in categoria.

Panni, 6.5:prestazione solida che lo porta a ottenere il titolo di miglior marcatore di Ferrara, con 18 punti. Nel momento più delicato il fallo antisportivo che si vede fischiato gli fa perdere il controllo, lasciando posto alla rabbia e aggravando la situazione con un fallo tecnico. Una macchia su una partita interpretata con grinta e precisione al tiro.

Buffo, NG

Ianelli, 6:complice la non perfetta forma fisica di Wiggs viene utilizzato da coach Leka e il giovane prospetto biancazzurro fa vedere sprazzi del suo potenziale. Segna un bel canestro con fallo nel primo tempo, ma viene anche preso di mira dai più navigati esterni di Piacenza e non avrà altra occasione di assaggiare il parquet.

Campbell,5.5:14 punti distribuiti in 37 minuti. Un bottino consueto per il 42 del Kleb dal quale però in una trasferta senza il vero Wiggs ci si aspettava qualcosa di più. Perde il confronto con Mike Hall che ha punito la sua ex squadra in diverse occasioni. Nel momento della rimonta però brilla insieme ai compagni ed è lui che la completa riportando la partita in parità.

Ebeling,5.5:ha la sfortuna che Hall nel secondo tempo lo prende di mira segnandoli in faccia canestri pesantissimi. Paga lo scotto della gioventù contro una vecchia volpe, ispirato anche dalla particolarità della gara. Nonostante tutto è la sua miglior partita in trasferta della stagione con 9 punti, dopo quella di Milano. Da sottolineare la freddezza a segnare due liberi importanti subentrando a Baldassarre dopo una lunga pausa in panchina.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi