Sab 16 Nov 2019 - 318 visite
Stampa

Si è insediato il Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze

A tutte le classi è stata consegnata una copia della Costituzione e la definizione di ‘bene comune’

Cento. Aperta dalla note dell’inno d’Italia, giovedì 14 novembre, nella Sala Consiliare di Palazzo del Governatore, si è tenuta la cerimonia d’insediamento del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze.

I neoconsiglieri sono stati accolti dell’assessore Matteo Fortini, che ha rimarcato «la partecipazione entusiasta dei ragazzi nell’affrontare elezioni democratiche, presentando proposte e venendo per queste votati, e l’onore di divenire rappresentanti dei loro coetanei e delle loro richieste». «Grazie – ha affermato – per l’impegno di voi ragazzi, della scuola e delle famiglie e per aver intrapreso questo percorso».

L’illustrazione del funzionamento del Consiglio Comunale è stata affidata al presidente Matteo Veronesi che si è complimentato con gli studenti. «La vostra attività – ha evidenziato – dimostra quanto ci teniate alla comunità, mettendovi al suo servizio e facendo parte, in modo attivo, del tessuto del territorio. Sono convinto che sarà un’esperienza importante e spero che in futuro possiate continuare l’impegno nelle istituzioni o nel volontariato».

Gli educatori Giona Tasini e Cecilia Presti di Ferfilò hanno dato conto dell’organizzazione del Ccrr, che da quest’anno vedrà l’introduzione di una novità: ovvero la divisione per commissioni non più tematiche ma identificative degli istituti comprensivi con argomento portante la gestione dei beni comuni, in funzione del percorso partecipativo intrapreso dal Comune ‘Cento Beni Comuni’. «Due sono i concetti che vogliamo segnalarvi oggi – hanno detto – la responsabilità della rappresentanza e il prendersi cura».

A tutte le classi è stata consegnata una copia della Costituzione e la definizione di ‘bene comune’.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. <a target="_blank" href="https://www.iubenda.com/privacy-policy/34911805">Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy</a>.

Chiudi