Ven 15 Nov 2019 - 1873 visite
Stampa

Il basket ferrarese piange Anthony Grundy

L'ex guardia del Basket Club Ferrara è deceduto all'età di quarant'anni

di Andrea Mainardi

Mondo della pallacanestro in lutto quest’oggi, per la scomparsa della talentuosa guardia americana Anthony Grundy vista, tra le altre, anche a Ferrara nel nefasto campionato di A1 2009/2010 culminato con la retrocessione dell’allora Basket Club del patron Roberto Mascellani.

Grundy fu croce e delizia quell’anno, venendo escluso dalla squadra nel finale di stagione a causa di diversi comportamenti poco professionali nonostante i 18 punti di media tenuti a partita.

L’ormai quarantenne nativo di Lousiville una volta lasciata la pallacanestro è incappato in diversi problemi legali, come l’accusa di omissione di soccorso in seguito a un incidente mortale provocato lo scorso giugno.

I contorni del decesso sono ancora da definire, ma dalle prime indiscrezioni pare che Grundy sia deceduto in seguito al degenerare di un violento litigio con un familiare durante i festeggiamenti per il compleanno della madre.

Ad esprimere le proprie condoglianze è stato anche il Kleb Basket Ferrara con un comunicato: “Il Kleb Basket Ferrara è in lutto: è mancato Anthony Grundy. Giocò nell’allora Basket Club del patron Roberto Mascellani nell’annata 2009/2010, Anthony Grundy, americano che in Italia aveva indossato pure la canotta di Teramo. Il mondo biancazzurro questa mattina si è svegliato con la notizia triste della sua scomparsa a soli 40 anni: certamente una brutta notizia, per un giocatore che all’ombra del Castello Estense rappresentò croce e delizia”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. <a target="_blank" href="https://www.iubenda.com/privacy-policy/34911805">Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy</a>.

Chiudi