Dom 10 Nov 2019 - 387 visite
Stampa

Elezioni a metà per il rinnovo delle consulte

Candidature insufficienti: non si vota nella città capoluogo, cosi come in altre sei frazioni

(archivio)

di Giada Magnani

Elezioni per il rinnovo delle consulte cittadine: ad Argenta non si vota. O meglio non si vota nella città capoluogo, cosi come in altre sei frazioni. Ecco il perché.

Chiusi i termini per la presentazione delle candidature (il 6 novembre scorso) sono emersi dei dati che, il 24 novembre prossimo, non porteranno appunto alle urne (la volta precedente si è comunque riscontrata una bassissima affluenza, pari a poco meno del 2%) circa 8.000 cittadini. È approssimativamente la metà degli aventi diritto. Tra i requisiti: aver compiuto 16 anni.

Ma di che dati si tratti è presto spiegato. Bisogna però partire dal presupposto secondo cui i membri dei comitati di rappresentanza cittadina (le ex consulte o consigli di partecipazione, che per statuto debbono insediarsi 180 giorni dopo il nuovo sindaco, giunta municipale e consiglio comunale) siano composti da un numero di esponenti proporzionale ai residenti delle località di riferimento. Vale a dire: 3 per quelle con non più di 500 abitanti; 5 per quelle sino 1500; 7 per quelle che superano i 1500.

Detto questo in sette frazioni appunto il numero dei candidati non ha raggiunto (o è pari) a quello previsto per istituire questo organismo che, in sintesi, fa da trait d’union tra le comunità locali e l’amministrazione comunale.

Per la precisione questo è il dettaglio: Argenta (7 candidati su sette componenti); Anita (4-5); Benvignante (3-3); Boccaleone (5-5); Filo (7-7); Ospitale Monacale (3-5); Traghetto (2-3). Ragion per cui insomma in questi casi tutti i candidati entreranno a far parte delle consulte di frazione per nomina automatica. Per la cronaca invece nelle altre 7 frazioni si va al voto partendo da questi elementi: Bando (6 candidati-5 membri da eleggere); Campotto (10-5); Consandolo (13-7); Longastrino (8-7); San Biagio (12-7); San Nicolò (9-7); mentre è Santa Maria che fa il record (20-7).

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi