Sab 9 Nov 2019 - 347 visite
Stampa

Il Kleb si prepara al mezzogiorno di fuoco contro San Severo

La Feli Pharma attende i pugliesi nella sfida di mezzogiorno e il tecnico estense mette in guardia: “Attenti al loro tiro da tre. Guai lasciarli prendere ritmo”

di Matteo Bellinazzi

Dopo la battuta di arresto della Feli Pharma, fermata piuttosto seccamente a Forlì, si ritorna all’MF Palace, il Castello, così lo ha definito più volte coach Spiro Leka, da mantenere inespugnabile. A provare a rubare due punti sul parquet estense arriva (domenica alle 12) San Severo, nel mezzogiorno di fuoco in diretta su Sportitalia.

Ad analizzare il match con i pugliesi, reduci da un ottimo avvio di stagione da neopromossi, con quattro vittorie e due sconfitte (medesimo record del Kleb), è intervenuto in conferenza stampa il tecnico biancazzurro.

“Partita tosta–così l’ha definita Leka– contro una pari in classifica e che si è rivelata la sorpresa dell’inizio campionato.

Sono una squadra costruita bene–dice, continuando l’analisi– con un buon mix di qualità, esperienza e talento. Per noi sarà un test importante nel nostro percorso di crescita. Bisogna farsi trovare pronti, anche perché si gioca in un orario insolito dove si fatica a carburare nel primo quarto. Faremo di tutto per essere pronti già dalla palla a due”.

Domanda di rito riguarda il benessere psico-fisico della squadra, con un Vencato acciaccato e un Baldassarre afflitto da problemi famigliari, che non gli permettono di concentrarsi esclusivamente sulla pallacanestro.

“Oggi proviamo a reinserire Vencato–spiega Leka–che fino a ieri ha lavorato a parte a causa di una botta ricevuta alla coscia contro Udine e che si è riacutizzata nella sfida a Forlì. Non dobbiamo però pensare a chi c’è e chi non c’è–sottolinea– gli acciacchi sono fisiologici in questo sport, e ‘Venca’ sarà pronto ad affrontare questa partita per quello che potrà dare.

Per quanto riguarda Baldassarre è rientrato a Ferrara giovedì mattina e continuerà ad allenarsi regolarmente fino a domenica. Ripartirà dopo la partita però sta bene e speriamo che la situazione migliori, in modo che possa stare meglio anche lui. Voglio evidenziare il clima che c’è nella nostra famiglia, siamo veramente un gruppo unito: i compagni lo supportano e tutta questa situazione ci fa crescere a livello umano”.

Sul piano tecnico gli avversari che si troverà di fronte la Feli Pharma possono contare su un Mortellaro che “sta fecendo un campionato sopra le aspettative–ammette il coach estense–quasi 22 rimbalzi catturati a partita, ma anche un’ottima visione di gioco per servire i compagni. Sono una squadra che tira molto da tre punti e dovremo stare attenti a non lasciargli prendere ritmo e fiducia”.

Cerchiato di rosso come minaccia principale è il talentuoso americano ex Cremona Tre Demps, uno dei top americani del campionato che arriva dalla Serie A.

“Contro di lui giocheremo di sistema, cercando di contenere il suo talento offensivo. La sua particolarità è che va meglio a sinistra che a destra, perciò dovremo fare più attenzione a questa caratteristica atipica nella difesa sul pick and roll, il difensore che lo seguirà non dovrà dargli spazio”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi