Ven 8 Nov 2019 - 2066 visite
Stampa

Sondaggio. In Regione Bonaccini (Pd) in leggero vantaggio su Borgonzoni (Lega)

Secondo la rilevazione Emg-Acqua il centrosinistra arriva al 45,5%, il centrodestra al 44%. Il M5s fermo al 7%

Se si votasse oggi, secondo l’Emg-Acqua Group, il centrosinistra potrebbe riconfermare il governo della Regione Emilia-Romagna.

Cinque anni fa Bonaccini vinse con il 49,05% contro il 29,85% del centrodestra (allora lo sfidante era Alan Fabbri), in una competizione che vide una bassissima quota di affluenza, il 37%.

Ora il nuovo sondaggio, commissionato dall’Osservatorio EMG e condotto su un campione di mille persone dal 31 ottobre al 4 novembre, indica valori diversi rispetto all’ultimo che dava in vantaggio Lucia Borgonzoni della Lega.

La rilevazione in vista del voto del 26 gennaio premia il candidato del Pd, cche raggiungerebbe il 45,5% (con lista Bonaccini tra il 7,5 e l’8%), mentre Borgonzoni, sostenuta dal centrodestra, si fermerebbe al 44%. Appena il 7% per il M5S, mentre la somma degli altri candidati non andrebbe oltre il 3,5%.

Cresce anche il giudizio positivo sul governatore uscente: il 67% (+3% su rilevazione Emg Aqua di settembre) dà un giudizio positivo dell’operato come presidente della Regione;  giudizio positivo anche dal 58% (+2%) degli elettori del centrodestra, 58% dagli elettori 5S.

Quanto alla valutazione sui due principali candidati, Bonaccini è premiato con il 53% contro il 24% di Borgonzoni quanto a serietà e onestà. Su quanto sono conosciuti dagli elettori i due candidati, Bonaccini ottiene il 76% e Borgonzoni il 57%.

Alla domanda, “indipendentemente dal suo voto, secondo lei chi vincerà le elezioni regionali”, il 43,7% ha detto Bonaccini 43,7% e il 37% Borgonzoni (3% per il candidato 5stelle).

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi