Ven 8 Nov 2019 - 733 visite
Stampa

Ferrara nel cinema, ciak su corso Ercole I d’Este

Conferenza con proiezioni al Boldini per la valorizzazione cineturistica

Oggi, venerdì 8 novembre alle 17, il cinema Boldini (via Previati, 18) ospiterà un evento culturale legato al tema della civiltà ferrarese, dal titolo “Luoghi meravigliosi di Ferrara nella storia e nel cinema, corso Ercole I d’Este, la via più bella d’Europa”.

L’iniziativa, pubblica e gratuita, prevede una conferenza dal titolo “Ciak su Corso Ercole I d’Este, itinerario per una valorizzazione cineturistica” con una selezione di film, documentari e video a cura di Carlo Magri, mentre Francesco Scafuri interverrà sugli aspetti storici e architettonici della strada, così ricca di fascino che Giorgio Bassani ne fa uno dei luoghi più significativi del suo celebre romanzo “Il giardino dei Finzi-Contini”.

L’incontro, introdotto dall’assessore alla Cultura Marco Gulinelli e dal presidente dell’associazione De Humanitate Sanctae Annae Riccardo Modestino, rappresenta il primo di una serie di appuntamenti all’insegna del cinema, della storia e della letteratura, che analizzeranno altre strade e piazze, location di importanti set diretti da celebri registi, quali Michelangelo Antonioni, Florestano Vancini, Vittorio De Sica e Giuliano Montaldo.

Questo e gli altri eventi in calendario per il 2020 vogliono essere un contributo per valorizzare ulteriormente Ferrara e il suo territorio, ma anche per promuoverne alcune peculiarità grazie ad un nuovo itinerario turistico che, oltre ad illustrare la storia di luoghi meravigliosi, evochi i grandi film e in particolare quelle sequenze cinematografiche che hanno portato la città verso una fama internazionale.

L’iniziativa è promossa dal Comune di Ferrara e dall’associazione De Humanitate Sanctae Annae, in collaborazione con Ferrariae Decus, Garden Club Ferrara, Fiab Ferrara. Visti i frequenti richiami all’urbanistica rinascimentale e ai pregevoli palazzi rossettiani, il “Comitato tecnico-scientifico per le celebrazioni del cinquecentenario della morte di Biagio Rossetti” ha concesso il suo prestigioso patrocinio all’iniziativa.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi