Mer 30 Ott 2019 - 544 visite
Stampa

Poliziotti in fila alla mensa prima della partita

Protesta del Silp Cgil di Ferrara: “Rispetto per i lavoratori della sicurezza”

Lunghe code in sala mensa prima di mangiare velocemente qualcosa e andare di corsa allo stadio per svolgere servizio d’ordine. Condizioni che non permettono ai poliziotti di svolgere il proprio lavoro secondo la segreteria provinciale del Silp Cgil di Ferrara, che chiede al questore Pallini di ascoltare le richieste dei dipendenti della Polizia di Stato.

Il Silp fa presente che, all’indomani della partita di calcio Spal-Parma, “è intervenuto presso il questore chiedendo di garantire ai tanti poliziotti impegnati nel servizio, la fruibilità del pasto nelle fasce orarie fisiologiche, come peraltro previsto da una esplicita quanto disattesa direttiva del Capo della polizia”.

Ma distanza di settimane le richieste sarebbero rimaste disattese. “Ancora una volta – prosegue il sindacato di Polizia – il questore ha disposto, in occasione dell’incontro Spal-Napoli, che oltre un centinaio di colleghi dovessero mettersi in fila alla mensa della questura dalle 11 del mattino, per cercare di consumare rapidamente il pranzo ed iniziare a lavorare (già dislocati nei propri posti) appena un’ora dopo”.

Alcuni di loro avrebbero anche rinunciato al vitto. “Non è stata prevista alcuna alternativa neppure per uno spuntino veloce nelle ore successive (attraverso la distribuzione di appositi ticket), né alcuna convenzione con esercizi di ristorazione – lamenta il Silp -. Con questa autoritaria decisione il questore, che non ha ritenuto di incontrare le nostre rappresentanze sindacali per un confronto sul tema, continua a mostrare scarso interesse per i bisogni delle donne e degli uomini in divisa e si assume, di fatto, la responsabilità di appesantire ulteriormente un lavoro già di per sé delicato e difficile. Il Silp Cgil pretende che chi ha il dovere e la responsabilità del benessere e dell’integrità dei “suoi” dipendenti, si occupi di loro da vivi e lo faccia col dovuto rispetto”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119

Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi