Dom 20 Ott 2019 - 314 visite
Stampa

Piccoli lettori crescono in libreria

Il prossimo giovedì 24 ottobre, gli alunni della primaria “E. De Amicis” di Massa Fiscaglia saranno ospiti della libreria Testaperaria nell'ambito del progetto #IOleggoperché

Il prossimo giovedì 24 ottobre, gli alunni delle quinte classi frequentanti la scuola primaria “E. De Amicis” di Massa Fiscaglia saranno ospiti della libreria Testaperaria di Ferrara. L’esperienza rientra nel progetto #IOleggoperché, la più grande iniziativa di promozione della lettura sul territorio nazionale, creata dall’Associazione Italiana Editori.
Gemellata per l’occasione con due librerie della città, Ibs+Libraccio e Testaperaria, gli alunni parteciperanno a questa manifestazione con un reading collettivo, un modo di godere insieme dei libri e delle storie, questa volta in un ambiente diverso dalle biblioteche o dalle aule scolastiche, cioè negli ampi spazi messi a disposizione dalla Libreria Testaperaria. I piccoli lettori sono già da tempo impegnati con le loro insegnanti in laboratori che li avvicinano al mondo dei libri attraverso l’ascolto, il gioco, la creazione di nuove storie e libri costruiti insieme.
In particolare, l’istituto fiscagliese, si è distinto per l’organizzazione delle giornate “Incontriamo l’autore”, che consentono agli alunni di conoscere la genesi dei libri di storie dalla viva voce di un autore di letteratura dell’infanzia, invitato anche a collaborare ai laboratori organizzati a scuola, e per la realizzazione di uno spazio “biblioteca” sempre più ricco, gestito da corpo docente e alunni. “Invitiamo le famiglie” ha detto il sindaco di Fiscaglia Fabio Tosi“a sostenere i nostri giovani lettori, condividendo con loro questa bella e istruttiva esperienza a Ferrara e magari comprando qualche libro da aggiungere agli scaffali della scuola di Massa Fiscaglia”.
Questa invasione in libreria è inserita nella settimana giusta, visto che dal 19 al 27 ottobre è possibile donare un libro agli istituti scolastici nelle librerie convenzionate. Anche gli Editori faranno la loro parte: al termine dell’iniziativa nazionale, destineranno alle scuole di tutta Italia un monte libri pari al numero dei libri donati dal pubblico.
Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119

Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi