Dom 20 Ott 2019 - 426 visite
Stampa

Spal Primavera: con il Venezia succede di tutto. Ma alla fine arrivano i tre punti

I biancazzurri vincono 6 a 3. Mister Fiasconi: "Se saremo bravi a curare anche l'aspetto difensivo, in futuro ci potremo togliere qualche soddisfazione"

di Davide Soattin

La Spal Primavera allenata da mister Luca Fiasconi è tornata alla vittoria e lo ha fatto al termine di una partita spettacolare giocata contro il Venezia, che l’ha vista dominare in lungo e in largo il primo tempo e concedere forse qualcosa di troppo nel secondo, contribuendo così a un più che pirotecnico 6 a 3 finale che difficilmente si è visto ancora dalle parti di via Copparo.

La cronaca. Dopo soli 5′ dal fischio di inizio, la gara si sblocca subito e la Spal passa in vantaggio con Ellertson che, smarcato da un colpo di tacco di Babbi, si lancia a rete e fa partire un bolide imparabile col destro che lascia immobile l’estremo difensore Rendic, protagonista in negativo anche alla mezz’ora con una papera su un tiro dalla distanza di Tunjov, che di fatto gli piega le mani e regala ai padroni di casa la marcatura del due a zero. In pieno recupero poi, come se non bastasse, su spunto del solito Babbi, un super propositivo Cuellar trova al 46′ la propria gioia personale con un tracciante di  prepotenza che manda le squadre a riposo sul 3 a 0, quasi a coronare quarantacinque minuti al limite della perfezione da parte degli estensi.

In avvio di ripresa, il copione della seconda frazione di gioco rispecchia il primo tempo e infatti la Spal aumenta maggiormente il divario con i lagunari, siglando il 4 a 0 con Cannistrà al 49′ che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla sinistra, sbuca da dietro e tutto solo si inserisce con una spaccata vincente per il poker estense. Due minuti più tardi però gli ospiti trovano il 4 a 1 con Mazzoletti, che è il più lesto all’interno di una mischia venutasi a creare al centro area, depositando in fondo al sacco quella che sarebbe dovuta essere la rete della bandiera. Ma usare il condizionale è più che d’obbligo.

Sì, perché nel giro di pochi minuti, tra il 60′ e il 65′, il Venezia passa dal 4 a 1 al 4 a 3 con due rigori – di cui il primo generoso – guadagnati e realizzati spiazzando di netto il portiere biancazzurro Meneghetti, prima da Meraglia e poi da Kichi, Nonostante ciò, scacciando di fatto quelli che sarebbero potuti essere i fantasmi di una rimonta che sarebbe stata beffarda, i biancazzurri trovano anche loro il 5 a 3 dal dischetto con la seconda rete di giornata siglata da Cuellar al 69′, che a tutti gli effetti anticipa il punto esclamativo messo sulla partita da Sare, protagonista al 90′ del 6 a 3 che sancisce la vittoria della Spal e condanna i veneti a un’altra settimana da vivere in fondo alla classifica, ancora a quota zero.

“Bisogna continuare a lavorare – ha spiegato nel post-partita, mister Fiasconi – su questi ragazzi per farli crescere. Il miglioramento si dovrà cominciare a vedere già negli allenamenti, soprattutto per quanto riguarda la fase difensiva. Se saremo bravi a curare questo aspetto, credo che in futuro ci potremo togliere qualche soddisfazione”.

Spal-Venezia 6-3 (3-0)

Spal: Meneghetti; Iskra, Alessio, Zanchetta (dal 45′ Teyou), Cannistrà, Farcas, Sare, Tunjov (dal 70′ Kryeziu), Babbi (dal 70′ Minaj), Cuellar (dal 90′ Campagna), Ellertsson (dal 70′ Spina). All.: Fiasconi. A disp.: Galeotti, Valesani, Pasqualino, Uddenas, Fregnani Horvath.

Venezia: Rendic, Caradonna, Quieto (dall’83’ Gomiero), Fossati (dal 45′ Marchesan), Mazzoletti, Galliani, Stalla (dall’83’ Crescente), Candic, Rossi (dal 51′ Meraglia), Flora Pimenta, Kichi. All.: Marangon. A disp.: Fabbian, Bossi, Compagno, Peresin, Antinoro, Pasqual, Scanferlato, Baubakar.

Arbitro: Fontani di Siena.

Marcatori: 5′ Ellertsson (S), 31′ Tunjov (S), 45’+1 Cuellar (S), 49′ Cannistrà (S), 51′ Mazzoletti (V), 61′ rig. Meraglia (V), 63′ rig. Kichi (V), 69′ rig. Cuellar (S), 90′ Sare (S).

Ammoniti: Sare (S), Zanchetta (S), Farcas (S), Caradonna (V), Stalla (V), Meraglia (V), Mazzoletti (V).

 

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi