Ven 18 Ott 2019 - 548 visite
Stampa

La Spal riparte contro un Cagliari ambizioso

Diverse defezioni in difesa per i padroni di casa, ma anche tanta qualità in mezzo al campo

(fotocronache)

di Andrea Mainardi

Non è certo passata inosservata la sessione di mercato che il Cagliari ha compiuto in estate, tra le più importanti degli ultimi anni per una squadra di medio livello in serie A. Il presidente Giulini infatti non ha badato a spese e, una volta ceduto Niccolò Barella all’Inter, ha messo a disposizione di mister Maran una rosa che ha tutto per puntare alla qualificazione in Europa League. Il reparto di centrocampo è stato quello a subìre il maggior cambiamento con gli arrivi di Rog, Nandez, Oliva, ed il ritorno del ‘figliol prodigo’ Radja Nainggolan. Èstata poi puntellata la difesa con gli innesti di Luca Pellegrini e Federico Mattiello (ex Spal) sugli esterni e ‘dulcis in fundo’, i gravi infortuni di Cragno e Pavoletti sono stati coperti con gli arrivi del nazionale svedese Olsen dalla Roma e dal prestito di Giovanni Simeone da parte della Fiorentina.

Il Cagliari può contare quindi su un mix di talento ed esperienza che attualmente gli ha consentito di incamerare undici punti, frutto di un’attuale striscia aperta di cinque risultati utili consecutivi. Nonostante tutto i rossoblu restano una squadra che fatica ha proporre soluzioni offensive, essendo la penultima squadra sia per tiri tentati fin’ora (51) che per possesso palla nella metà campo avversaria (8′ 38”).

Lo stesso Cagliari, come del resto la Spal, ha la capacità di sfruttare al meglio le palle inattive (4 reti segnate) sapendo anche colpire in contropiede per poi compattarsi in difesa. Difesa la quale contro la Spal dovrà fare a meno di diversi elementi soprattutto sulle fasce come Mattiello, Faragò, Cacciatore e Lykogiannis. Nel 4-3-1-2 spazio quindi a Pellegrini a sinistra, Ceppitelli centrale con Pisacane che giocherà in mezzo o a destra in base a chi, tra Pinna e Klavan vincerà il ballottaggio per un posto nell’undici titolare.

Confermata poi la cerniera di centrocampo con Nainggolan, Nanez e Rog che appoggeranno Castro sulla trequarti il quale a sua voltà dovrà innescare il tandem offensivo composto da Joao Pedro e Simeone.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi