Mer 16 Ott 2019 - 7462 visite
Stampa

Maxi blitz anti-spaccio a Ferrara

Diversi arresti a Pontelagoscuro. Lodi festeggia: "Lo Stato c’è, giornata di orgoglio per Ferrara"

Articolo modificato dopo la pubblicazione iniziale

Blitz anti-spaccio a Ferrara. Una maxi operazione della polizia di Stato che si è svolta nella giornata di martedì, concludendosi  con diversi arresti di persone di nazionalità nigeriana. Nel mirino, da quanto è dato sapere, sarebbe finito anche l’appartamento di via Ricostruzione 88 a Pontelagoscuro.

Un’abitazione già finita agli onori della cronaca nei mesi scorsi per via di una serie di segnalazioni su spaccio, ubriachezza molesta e schiamazzi, notificate al proprietario, l’allora consigliere comunale di Gol Francesco Rendine.

Informazioni più certe e dettagliate verranno probabilmente fornite nella giornata di oggi, mercoledì 16 ottobre.

Ma c’è già chi è pronto a festeggiare, il vicesindaco Nicola Lodi, che ha deciso di “condividere la sua gioia” con il popolo di Facebook: “Lo Stato c’è! Oggi giornata di orgoglio per Ferrara! Notizia bomba!” è il messaggio di anticipazione della diretta serale nel cuore della zona Gad.

“Oggi è stata una giornata storica, lo Stato ha centrato l’obbiettivo ma sapevo che sarebbe arrivato questo momento” commenta il vicesindaco con delega alla sicurezza, lasciando all’immaginazione degli utenti social questa “notizia che era nell’aria, che tutti i ferraresi aspettavano, che segna un punto fermo a chi parlava di percezioni”.

Intanto dallo smartphone di Lodi arrivano una promessa – “risolveremo il problema della Gad sicuramente, questo è il primo segnale” -, una tappa – “ora  vado al D-Verso di via Modena che c’è stata una rissa” – e due annunci: “Domani (oggi per chi legge, ndr) selezioneremo anche il comandante della polizia locale e a giorni sarò in azienda a Brescia per vedere il nuovo ponte di Cocomaro di Cona”.

Aggiornamento: diversamente da quanto si era appreso inizialmente, il blitz, pur riguardando il mondo dello spacci in Gad, non riguarda reati di tipo mafioso. Ci scusiamo con i lettori

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi