Mar 15 Ott 2019 - 533 visite
Stampa

Cestistica Argenta, la ‘bambina’ che stupisce

Basket Serie C Silver. La matricola vince anche a Correggio (79 a 76) ed è prima in classifica

Seconda trasferta in tre partite per la Cestistica, questa volta a Correggio, anch’essa neopromossa alla C Silver e che nella prima di campionato aveva già sconfitto una veterana di categoria come BSL San Lazzaro.

Il Correggio è una squadra leggera, molto dinamica e con ottimi tiratori sia dalla media che dalla lunga distanza.

La partita ha inizio e subito il Correggio va a segna da 3, ma la Cestistica pareggia immediatamente.

Il Correggio cerca di imporsi con il suo gioco perimetrale che individua sempre i tiratori i quali si muovono molto e sbagliano poco. La Cestistica reagisce offrendo contropiedi veloci e ribaltamenti di campo immediati, ma gli avversari rientrano bene in difesa chiudendosi con ordine.

La Cestistica pur giocando bene in attacco, manca di intensità difensiva e subisce più del dovuto i tiratori esterni del Correggio che quasi indisturbati segnano con percentuali altissime.

Saranno Infatti 48 i punti subiti dalla Cestistica alla fine del 2 quanto . Si va all’intervallo 48 a 38 per Correggio .

Al rientro dagli spogliatoi, la Cestistica cambia volto. La difesa si è assestata; in campo si vede molta più grinta e collaborazione. La circolazione di palla degli avversari diventa meno fluida ed i loro tiratori faticano a ricevere. Correggio subisce ! De Martini con 2 entrate ed un tiro da 3 riporta sotto la Cestistica ed ora sono i tiratori Argentani che prima marcano il pareggio e poi il sorpasso ,in un crescendo di palle recuperate, passaggi smarcanti e tiri da fuori. Il 3 quarto si chiude 62 a 59 per la Cestistica e con Correggio che segna solo 11 punti.

La partita è comunque ancora lunga e Correggio, nonostante il momento difficile, non ha nessuna intenzione di mollare ed infatti segna subito. la Cestistica risponde ancora una volta con De Martini e distanzia nuovamente gli avversavi; poi è Malagolini che con 2 canestri consecutivi, sembra aver chiuso la partita. Non è così, perché Correggio in pochi secondi mette a segno 2 tiri da 3 .

La partita è in bilico. A 41 secondi dalla fine la Cestistica è a + 6 con palla in mano e rimessa dal fondo. Correggio pressa, recupera palla, attacca e segna con un tiro centrale da 3 che s’insacca dopo aver centrato il tabellone.

Mancano 28 secondi alla fine e la Cestistica è ancora a +3 e gioca forse il suo ultimo pallone della partita, ma non fa canestro. A 8 secondi dalla fine Correggio attacca. La palla esce ma è ancora loro per l’ultima azione e mancano solo 3 secondi alla fine. Correggio esegue la rimessa, il tiratore si smarca, riceve e tira sulla sirena. Il tiro è da 3, la traiettoria della palla è giusta e pure la parabola sembra esserlo. Ma il ferro dice no. La Cestistica vince ed è prima in classifica.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi