Dom 13 Ott 2019 - 469 visite
Stampa

Rifondazione Comunista aderisce al presidio per la Pace in Rojava

Rifondazione Comunista aderisce al presidio per la Pace in Rojava di lunedì 14 ottobre alle 18:30 davanti alla Prefettura di Ferrara.

L’invasione del Rojava non può che essere considerata un’intollerabile azione prevaricatrice di terrorismo internazionale. Le decisioni di invadere la Siria, per combattere i partigiani kurdi protagonisti della liberazione di quell’area dall’Isis, da parte della Turchia di Erdogan sostenuta dagli Stati Uniti di Trump, sono assolutamente da condannare.

In queste ore uno degli eserciti più potenti del mondo sta bombardando un popolo che ha resistito all’Isis e la Siria sarà così nuovamente condannata a caos e violenza, con un’operazione che servirà a ridare forza agli estremisti, assecondando le politiche di potenza del regime turco.

Rompiamo il silenzio della complicità dei nostri paesi; infatti chiediamo che Italia, Unione Europea e le Nazioni Unite s’impegnino per fermare questa carneficina e prendano una posizione netta nel rispetto del diritto internazionale per impedire questo attacco ingiustificabile, quale massacro della più avanzata esperienza democratica del Medio Oriente.

Stefania Soriani, segretaria del Partito della Rifondazione Comunista-Sinistra Europea

Federazione di Ferrara

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi