Gio 10 Ott 2019 - 221 visite
Stampa

All’Archivio di Stato presentazione del fondo della famiglia Ravalli Modoni

Comprende un cospicuo nucleo di documenti anche professionali di Giovanni Ravalli (1782-1856), ingegnere capo della Provincia di Ferrara e responsabile del “Riparto II” dell’arginatura destra del Po

Sulla linea inaugurata nella Domenica di Carta 2018 con la presentazione del fondo della famiglia Frizzi, l’Archivio di Stato (corso Giovecca 146) domenica 13 ottobre dalle 16 alle 19 presenta il neo acquisito fondo della famiglia Ravalli Modoni, che comprende un cospicuo nucleo di documenti anche professionali di Giovanni Ravalli (1782-1856), ingegnere capo della Provincia di Ferrara e responsabile del “Riparto II” dell’arginatura destra del Po.

Dono di Gian Albino Ravalli Modoni, già direttore della Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia dal 1976 al 1989, il fondo è stato riordinato e inventariato dall’archivista Angela Ghinato, che per l’occasione presenterà l’archivio e il proprio lavoro: un’operazione certosina di schedatura analitica di più di 150 pezzi tra faldoni di documenti, scatole, rotoli in grado di restituire una panoramica della Ferrara ottocentesca e del suo territorio, comprendente all’epoca anche la Transpadana, in cui si intrecciano vicende di nobili famiglie ferraresi e le vicende di una città in mutamento – rappresentate anche dalle carte professionali di Giovanni Ravalli sia in qualità di ingegnere nella sfera pubblica, sia nell’esercizio dell’attività privata.

Proprio per testimoniare attraverso pochi esempi la ricchezza e la varietà del fondo, sarà inoltre allestita, a cura della stessa Ghinato, con la collaborazione dell’Archivio di Stato, una piccola esposizione documentaria, che rimarrà visitabile fino al 30 ottobre, durante i normali orari di apertura dell’Archivio di Stato (lunedì, giovedì, venerdì ore 8-14; martedì, mercoledì 8-17.30).

L’Istituto prolungherà fino allo stesso 30 ottobre l’esposizione di alcuni pannelli della mostra fotografica Foto Poesia di Vittorio Ardizzoni e Michela Bedini, allestita in occasione della passata Giornata Europea del Patrimonio, 22 settembre , Ospedale psichiatrico e oltre: vita, storie, testimonianze.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi