Gio 10 Ott 2019 - 6274 visite
Stampa

Picchiata dal compagno, chiama i carabinieri e mette fine all’incubo

I militari nel Norm hanno arrestato un uomo di 47 anni che aveva malmenato la convivente. Applicato il ‘Codice Rosso’

(archivio)

Ha mollato la presa solo dopo aver sentito e visto la ‘Gazzella’ dei carabinieri. Prima ha fatto però in tempo a rendere nero l’occhio e gonfie le labbra della compagna, picchiata per l’ennesima volta. L’ultima, si spera, perché lei ha avuto la forza di scappare in strada, chiamare i soccorsi e far assicurare alla giustizia B.N. 47 anni, tunisino, che – racconterà poi nella denuncia – da tre anni la malmenava selvaggiamente.

I carabinieri nel Norm sono intervenuti alle 12,30 di martedì 8 ottobre nell’abitazione della coppia su richiesta della donna, che ha riferito loro di essere in fuga e con il comapagno che la inseguiva. L’arrivo tempestivo ha evitato che le cose andassero anche peggio, ma la vittima ha necessitato comunque delle cure dei medici del Sant’Anna, riportando lesioni al volto e un lieve trauma cranico,  con prognosi di 7 giorni salvo complicazioni.

Per il 47enne, acciuffato dopo una breve fuga per le scale del condominio e dopo che ha preso a spintoni i carabinieri, è scattata l’applicazione del nuovo ‘Codice Rosso’ che ha portato al suo arresto in flagranza per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali volontarie e resistenza a pubblico ufficiale. È stato condotto presso la caserma di via Appuntato Carmine della Sala dove è stato trattenuto nella camera di sicurezza in attesa del giudizio direttissimo.

Una volta dimessa, la donna ha sporto formale la denuncia per i reati di maltrattamento in famiglia e lesioni personali ed ha rivelato che nei tre anni di convivenza in diverse occasione B.N. l’aveva picchiata selvaggiamente con pugni al volto ed alla testa, ma di non aver mai presentato denuncia né essere ricorsa alle cure mediche per paura della reazione dell’uomo.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119

Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi