Mer 9 Ott 2019 - 107 visite
Stampa

Bonifiche al Petrolchimico. Balboni e Travagli incontrano Ifm

I due assessori e la società consortile hanno fatto il punto della situazione sulla situazione nell'area produttiva

“Rispediamo al mittente le polemiche sulla presunta scarsa attenzione dell’Amministrazione all’azione di bonifica”. Così l’assessore all’Ambiente Alessandro Balboni a margine del nuovo incontro tra i rappresentanti del Comune e il gruppo Ifm al Polo chimico di Ferrara.

Nella giornata di lunedì 7 ottobre, Balboni e la collega di Giunta Angela Travagli hanno incontrato i responsabili del consorzio insediato nel Petrolchimico per fare un ulteriore aggiornamento della situazione delle attività di bonifica all’interno dell’area produttiva. In particolare si è parlato degli interventi relativi ai terreni e alla falda freatica superficiale e profonda sulla base dell’accordo di programma e dei progetti presentati dalle società insediate e gestito proprio dalla società consortile Ifm.

“Vi è attenzione massima da parte dell’Amministrazione comunale, dell’Ufficio ambientale e del Petrolchimico alle operazioni di bonifica, che non hanno mai subito rallentamenti – ha confermato l’assessore alle Attività produttive Travagli -. Ci siamo recati per la seconda volta in pochi mesi al Polo chimico e industriale per continuare a monitorare le attività e vi è un dialogo costante con le realtà produttive operanti all’interno. Tanta attenzione è rivolta anche verso l’apertura dell’area produttiva agli studenti, con un bel progetto di alternanza scuola lavoro rivolto a dieci ragazzi inseriti in Lyondell Basell”.

“Già in Giunta comunale abbiamo approvato il monitoraggio di Sef, la società di Eni Power Ferrara che è propedeutica ad un progetto operativo di bonifica e di analisi dei rischi che come giunta torneremo a trattare e affrontare – ha aggiunto Balboni -. Rispediamo al mittente anche le accuse di mancanza di collaborazione con l’Università di Ferrara, visto che sono diversi i rapporti di collaborazione già in campo e altri sono in programma su questo tema, ma soprattutto non si sono mai interrotti i progetti di inserimento lavorativo”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi