Mar 8 Ott 2019 - 349 visite
Stampa

Tombe sprofondate e buchi pericolosi in un campo della Certosa

La situazione incresciosa è stata segnalata dal Comitato Vittime della Pubblica Amministrazione: "Sistemare subito e mettere in sicurezza"

Tombe sprofondate e buchi nel terreno camuffati dall’erba e quindi pericolosi per i parenti dei defunti. La situazione incresciosa riguarda il campo M32 della Certosa di Ferrara ed è stata segnalata dal Comitato Vittime della Pubblica Amministrazione per bocca del portavoce Aldo Ferrante, con tanto di documentazione fotografica.

Segnalazione e foto sono state inviate al sindaco di Ferrara e all’assessore alle Partecipazioni, ma anche al presidente della Holding Ferrara Servizi e all’amministratore unico di Ferrara Tua, chiedendo che le tombe “siano sistemate al più presto e il terreno attorno alle sepolture sia messo immediatamente in sicurezza dalle insidie delle fenditure nel suolo”.

“Considerato che la gestione dei servizi cimiteriali del Comune, della manutenzione dei beni e degli impianti di proprietà comunale e strumentali all’esercizio dei servizi medesimi è di competenza di Ferrara Tua con la “supervisione” della Holding Ferrara Servizi – commenta Ferrante – com’è potuto succedere che un numero così elevato di tombe nel medesimo campo, si siano sfasciate e deteriorate a tal punto, senza che nessuno se ne sia accorto? Quando si fanno i contratti per le sepolture i parenti del defunto pagano, non poco, nella convinzione che una sorta di assistenza ai miseri resti l’azienda la dia. Due anni or sono denunciammo alle istituzioni e agli organi di informazione un caso analogo avvenuto in un altro campo della Certosa. Ci fu risposto con molta superficialità che erano ‘cedimenti fisiologici’. Allora Ferrara Tua intervenne rapidamente e le tombe furono tutte ripristinate. Ma la manutenzione non serve proprio per riparare i cedimenti fisiologici? Perché bisogna aspettare una segnalazione per fare manutenzione?”

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi