Ven 4 Ott 2019 - 132 visite
Stampa

‘Il nostro mare lo salvi chi può’, a Goro il convegno regionale di Flai Cgil

L'incontro nel Palazzo della Provincia sarà l'occasione per presentare rimedi e spunti di riflessione emersi negli ultimi mesi di ricerca sul campo

Goro. Si intitola ‘Il nostro mare lo salvi chi può’ il convegno regionale promosso da Flai Cgil a Goro, sabato 5 ottobre dalle 10 nella sede distaccata della struttura oceanografica Daphne di Arpae, meglio conosciuto come il Palazzo della Provincia di via Darsena.

L’incontro, a tema inquinamento del mare da macro e micro plastiche, sarà occasione per presentare la ricerca – commissionata da Flai Cgil e finanziata dal Mipaaf nell’ambito del Programma nazionale triennale della Pesca e dell’Acquacoltura – che, partendo dall’analisi del livello di inquinamento da plastica nel mare di fronte alle nostre coste, propone degli spunti di riflessione e prova ad individuare dei rimedi.

Lo studio è stato effettuato con il coinvolgimento dei pescatori italiani, tra i quali alcuni della marineria di Goro, che hanno messo a disposizione la propria esperienza e le imbarcazioni per mostrare la quantità di plastica che giornalmente rimane nelle reti durante l’attività di pesca.  Anche la proposta di soluzione che possa contribuire a frenare il degrado dei nostri mari vede il coinvolgimento dei lavoratori della pesca.

I lavori della riunione saranno conclusi da Umberto Franciosi, Segretario Generale Flai Cgil dell’Emilia-Romagna.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi