Sab 21 Set 2019 - 1103 visite
Stampa

Nual, quando la ‘nebbia acustica’ valorizza il territorio

Da un’idea di due ragazzi di Copparo, l’evento musicale inizia questa sera nel parco di Villa Bighi e vedrà coinvolti più artisti e band

di Giacomo De Bortoli

Copparo. Amicizia, passione, spirito di iniziativa: questi gli elementi principali che hanno portato due ragazzi di 27 e 28 anni di Copparo, Marco Cenacchi e Luca Ferrari, a dare vita alla prima edizione di “Nual – nebbia acustica”. Si tratta di una giornata di concerti che vede riuniti più artisti, appartenenti ad una sfera musicale meno commerciale e conosciuta, pronti ad esibirsi questa sera, sabato 21 settembre, a partire dalle 19 presso il parco di Villa Bighi a Copparo. Per raggiungerlo saranno messe a disposizione anche delle navette dalla stazione di Ferrara e da quella di Polesella a partire dalle 18.

“L’idea è nata una delle tante serate in cui ci domandavamo che cosa fare. Avevamo appena assistito a due giorni di festival nei pressi di Reggio Emilia, e ci siamo chiesti: perché non fare qualcosa di simile anche a casa nostra?” spiega Marco, mentre Luca specifica che “il progetto a cui avevamo pensato inizialmente riguardava un evento che occupasse l’intero weekend, quindi tre giorni di musica dal venerdì alla domenica. Purtroppo ci siamo resi conto che per organizzare qualcosa del genere avremmo dovuto avere più tempo e soprattutto più fondi!”.

A tal proposito va specificato che l’evento sarà a ingresso gratuito (con possibilità di offerta libera per chi lo desidera) ed è stato organizzato grazie al sostegno di alcuni sponsor e di una raccolta fondi online gestita dagli stessi Marco e Luca.

“Ci sono arrivate offerte da tutta Europa, è stato fantastico! Oltre al Centro Studi Dante Bighi con cui abbiamo collaborato per l’allestimento e preparazione dei concerti, ringraziamo tutti gli amici che ci hanno supportato e anche tutti quelli che, pur mantenendosi anonimi, hanno contribuito economicamente alla realizzazione di questa giornata” ci spiegano entusiasti, raccontandoci poi degli artisti che presenzieranno (Toni Bruna, Laura Agnusdei, gli Everest Magma, i Magic Nenio e i Liquid Monkeys Trio), scelti perché rappresentano qualcosa di diverso e di ricercato, una musica tutta da scoprire e interpretare, seguendo un percorso che va dal cantautorato allo strumentale fino al jazz.

“Ci auguriamo che tutto vada per il meglio e vengano coinvolte tante persone di ogni età. Non ci poniamo limiti: siamo già soddisfatti di quello che abbiamo organizzato, la speranza è che questa prima edizione possa essere un punto di partenza e magari in futuro, collaborando anche con l’amministrazione locale, ci sia il modo di dare continuità alla cosa” concludono mostrandomi fieri la locandina che Ninarò ha realizzato appositamente per l’evento.

Di “Nual” (nome che rimanda alle nuvole in dialetto ferrarese) ha parlato anche la trasmissione radiofonica Battiti (Radio 3) venerdì mattina, facendo un plauso ai due giovani per l’idea e a tutti quei ragazzi che li stanno aiutando di propria volontà e per il solo amore per la musica. Perché è proprio questo il caso che dimostra che, oltre all’amicizia, anche la Musica unisce.

Di seguito il link tramite il quale tutte le persone interessate possono ancora sostenere il progetto di questi ragazzi, aiutandoli a coprire le spese di organizzazione e gli artisti invitati: https://www.gofundme.com/f/rassegna-nual-prima-edizione.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi