Sab 21 Set 2019 - 37 visite
Stampa

Lavori alla chiesa di San Carlo, le associazioni incontrano il vescovo

Esaminata la situazione attuale degli interventi programmati per una prossima e auspicabile riapertura

Su iniziativa del Club per l’Unesco di Ferrara, in collaborazione con le associazioni Ferrariae Decus, Soroptimist International Ferrara e Italia Nostra Ferrara, si è svolto un incontro tra i rispettivi presidenti, il vescovo Gian Carlo Perego e don Stefano Zanella, direttore dell’Ufficio tecnico-amministrativo dell’arcidiocesi di Ferrara-Comacchio, per fare il punto della situazione sullo stato di avanzamento dei lavori della chiesa di San Carlo, situata in corso della Giovecca, progettata da Giovan Battista Aleotti ed edificata dal 1612 al 1623, di proprietà dell’Azienda Usl di Ferrara e chiusa a seguito del terremoto del 2012.

La chiesa, ha ricordato il vescovo, così cara ai ferraresi, rappresenta un importante esempio di architettura barocca e luogo di culto consacrato per l’adorazione perpetua del santissimo sacramento.

Durante la riunione è stata esaminata la situazione attuale dei lavori programmati per una prossima e auspicabile riapertura. Il Club per l’Unesco di Ferrara, unitamente alle altre associazioni, ha accolto l’invito del vescovo di adoperarsi per la definitiva riapertura, prendendosi l’impegno di programmare azioni di sensibilizzazione in accordo con gli amministratori e l’Ausl, che incontreranno al più presto.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi