Mer 18 Set 2019 - 1095 visite
Stampa

Spal, quattro gare con Omega Group e Krifi Caffé

Nelle prossime partite, la maglia dei biancazzurri avrà questi sponsor. Il responsabile commerciale Crivellaro: "Analisi del momento è positiva"

di Davide Soattin

Dopo le prime due giornate di campionato, disputate con l’inserimento di solo tre dei quattro sponsor sulla casacca, la Spal ha deciso di implementare la partnership con Omega Group (già sulle divise) e Krifi Caffè, con la prima che diventerà sponsor di maglia principale e lascerà lo spazio precedentemente occupato alla seconda per le prossime quattro gare stagionali contro Sassuolo, Lecce, Juventus e Parma.

“Questo rapporto – ha spiegato Mauro Baroni, presidente di Krifi Caffè – nasce da molto lontano, tant’è che da ormai quarantacinque anni siamo al fianco della Spal. Mi fa piacere essere arrivato oggi a mettere il nostro nome sulla maglia biancazzurra, perché ha un senso rispetto ad altre dirigenze che non avrebbero meritato tutto questo. Stiamo parlando di una società fatta da persone che ci mettono la faccia e fanno investimenti. Trovare sponsor per lo sport non è mai facile, ma è veramente necessario che anche la città capisca come ci sia bisogno di questi segnali per poter crescere”.

Se l’azienda di Baroni è una delle eccellenze che può vantare il territorio ferrarese, altrettanto non lo si può dire di Omega Group, un’impresa proveniente dal Veneto e impegnata nel settore italiano dei software gestionali, che all’attivo ha già una partnership con il Pordenone, come raccontato dall’amministratore delegato Franco Marcati: “Nella Spal abbiamo notato una voglia e uno spirito che ci assomigliano, oltre che l’entusiasmo e l’orgoglio con cui sta lottando a testa alta per rimanere su palcoscenici prestigiosi. Se il buongiorno si vede dal mattino, credo che questo connubio possa dare buoni risultati”.

“Il nostro messaggio – ha aggiunto il patron Simone Colombarini – è stato recepito e raccolto. Quest’anno è stato difficile lavorare per il nostro reparto marketing, soprattutto dopo quello che è successo allo stadio. Vedere che qualcuno decide di darci una mano e di farlo sapere alla città è importantissimo per noi. Come sempre faremo il massimo per far si che questa opportunità possa dare i suoi frutti. Tutti insieme possiamo arrivare lontano, facendo un passo alla volta, crescendo e investendo nella società”.

Al termine dell’incontro, il compito di fornire qualche numero in più sulle sponsorizzazioni attuali è spettato al responsabile commerciale della Spal, Alessandro Crivellaro: “Il novanta per cento delle aziende ha rinnovato il proprio contratto, anche se qualche perdita fisiologica c’è sempre. Dal dissequestro dello stadio a oggi siamo riusciti a recuperare settanta imprese, per un totale di più di duecento collaborazioni che fanno parte della nostra famiglia. Siamo contenti, nonostante sappiamo che ci sia ancora da fare per recuperare. Tutto sommato, l’analisi del momento è positiva”.

 

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 17 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati non sempre è sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa