Lun 16 Set 2019 - 209 visite
Stampa

La Rete degli Studenti davanti alle scuole lancia #studentsforfuture

Appello per cambiare il modello di sviluppo a partire da scuola e università, lotta alle diseguaglianze e al cambiamento climatico

La Rete degli Studenti Emilia-Romagna per l’inizio delle lezioni è davanti alle scuole di tutta la regione verso il terzo sciopero globale per il clima del 27 settembre. L’appello è per “cambiare il sistema, non il clima, a partire da scuola e università, lotta alle diseguaglianze e al cambiamento climatico”.

“Ci siamo stancati di ricevere sempre solo promesse da parte della politica. Abbiamo poco tempo per agire e continuiamo a ragionare come se andasse tutto bene, mentre il nostro pianeta sta venendo letteralmente distrutto”, dichiara Francesco Martinelli, coordinatore regionale della Rete Studenti Medi dell’Emilia-Romagna,

“La nostra generazione – continua Martinelli – è quella che sta subendo le conseguenze della più grave crisi economica ed ambientale della storia. Le mobilitazioni degli ultimi mesi dimostrano che c’è una grande volontà di cambiamento, ma noi crediamo che serva un nuovo modello di sviluppo, sostenibile dal punto di vista ambientale, economico e sociale. Serve rimettere la scuola al centro, come motore del cambiamento della società, come spazio di democrazia e di costruzione del futuro”.

“Porteremo la lotta per il nostro futuro nei luoghi della conoscenza: è possibile cambiare ed è questo il momento”, conclude il coordinatore.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi