Gio 12 Set 2019 - 320 visite
Stampa

Il Kleb lotta ma non basta. All’MF Palace vince Verona

Hasbrouck prima e Rosselli poi guidano la Tezenis alla vittoria per 76-88

(foto di Alessandro Castaldi)

di Andrea Mainardi

Prova convincente dei biancoazzurri, ad un mese dall’inizio del campionato, ma che non basta per avere la meglio sulla corazzata Tezenis. I gialloblu infatti vincono trascinato da Hasbrouck nel primo tempo e da Rosselli nel secondo confermandosi la probabile prima forza del campionato.

Ferrara dal canto suo, ancora senza Beretta, mostra buonissime cose per lunghi tratti in difesa mentre in attacco c’è ancora il cartello ‘lavori in corso’. A difettare infatti sono ancora i tiri liberi (orrendo 18/31) e la mira da tre punti (6/29), ma l’altro lato della medaglia mostra giovani come Ebeling e Ianelli vogliosi di mettersi in evidenza ed un Vencato importantissimo nell’alzare l’intensità difensiva nel secondo tempo.

Sfumata la qualificazione al turno successivo, ora il Kleb tornerà in campo per l’ultima giornata della competizione domenica contro Mantova in quella che sarà di fatto poco più di un’amichevole.

Biancoazzurri positivi in avvio con i canestri di Ebeling dall’arco ed un Wiggs molto attivo in difesa su Hasbrouck. Segnando anche Baldassarre e Campbell (+7 Ferrara) ed è un Kleb che piace ai propri tifosi per grinta e voglia messa in campo. Verona è però una grande squadra, con elementi come Poletti e Rosselli che dalla panchina fanno una grandissima differenza ed il talento di Hasbrouck fa il resto con un parziale di 0-14 che regala ai gialloblu due possessi di vantaggio a fine primo quato sul 20-25.

I biancoazzurri dopo lo sprint iniziale perdono l’inerzia soprattutto in attacco dove, come ad Udine, liberi e triple faticano ad entrare. Arriva anche un pò di nervosismo per alcune controverse chiamate arbitrali ed ancora l’ex Hasbrouck ne approfitta dalla lunetta per il massimo vantaggio scaligero (25-41 al 15′), ben assistito anche da Severini pronto sui suoi scarichi.

A dare la scossa per Ferrara è l’ingresso del giovane Ianelli che difende forte e va anche a segno da tre assieme a qualche scorribanda di Campbell e Wiggs per il nuovo -6. Poco prima dell’intervallo un paio di ingenuità tra cui i falli di Ebeling (terzo assieme a Fantoni) e Panni fanno però sì che la Tezenis vada al riposo sul 43-54 sempre grazie a Poletti ed Hasbrouck.

Nel terzo quarto le percentuali al tiro restano deficitarie ma torna ad alzarsi il livello della difesa e pian pianino Ferrara rosicchia lo svantaggio correndo bene in contropiede con Baldassarre e Wiggs. Sale di tono anche Vencato dopo un primo tempo deficitario ed il Kleb chiude il terzo quarto sotto 61-65. L’equilibrio persiste anche negli ultimi dieci minuti: Rosselli e Candussi trovano canestri di pura energia ma dall’altra parte è Ebeling ad infiammare l’MF Palace con due spaventose schiacciate che valgono il -1.

Subito dopo purtroppo il giovane figlio d’arte è costretto a sedersi in panchina al quinto fallo ed il Kleb perde un pò di inerzia, con i propri americani che non gestiscono bene i seguenti possessi offensivi. La Tezenis, che invece di armi per far canestro ne ha a bizzeffe si riporta distanza di sicurezza grazie alla brillante regia di Rosselli, che permette ai gialloblu di prevalere per 76-88.

Kleb Basket Ferrara – Tezenis Verona 76-88 (20-25, 23-29, 18-11, 15-23)
Kleb Basket Ferrara: Folarin Campbell 23 (7/12, 2/8), Sekou Wiggs 15 (4/9, 0/4), Michele Ebeling 13 (3/4, 2/6), Alessandro Panni 7 (1/2, 1/4), Patrick Baldassarre 6 (2/3, 0/2), Luca Vencato 6 (2/2, 0/3), Tommaso Fantoni 3 (1/3, 0/1), Giovanni Ianelli 3 (0/0, 1/1), Alessandro Buffo 0 (0/0, 0/0), Carlo Balducci 0 (0/0, 0/0), Alessio Petrolati 0 (0/0, 0/0), Matteo Ramazziotti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 18 / 31 – Rimbalzi: 28 8 + 20 (Sekou Wiggs, Tommaso Fantoni 5) – Assist: 14 (Sekou Wiggs, Alessandro Panni 4).
Tezenis Verona: Kenny Hasbrouck 25 (3/5, 4/7), Mitchell Poletti 12 (2/7, 1/4), Guido Rosselli 12 (3/6, 0/2), Giovanni Severini 9 (0/0, 3/5), Mattia Udom 9 (4/9, 0/2), Jermaine Love 8 (2/7, 0/1), Francesco Candussi 7 (3/3, 0/0), Alessandro Morgillo 6 (3/4, 0/0), Mirco Cacciatori 0 (0/0, 0/0), Leonardo Beghini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 24 / 27 – Rimbalzi: 41 12 + 29 (Mattia Udom 22) – Assist: 19 (Giovanni Severini 5)
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi