Ven 23 Ago 2019 - 162 visite
Stampa

Dalla contea di Changshan a Vigarano Mainarda per migliorare la qualità di vita dei cittadini

Mercoledì 28 agosto la sottoscrizione del patto di gemellaggio

Vigarano Mainarda. Mercoledi 28 agosto una delegazione della contea di Changshan arriverà nella provincia di Ferrara per la sottoscrizione del Patto di Gemellaggio con il Comune di Vigarano Mainarda e per partecipare ad una serie di incontri che avranno come fulcro il miglioramento della qualità di vita dei cittadini.

La delegazione verrà inizialmente ricevuta dalla presidente la Provincia, Barbara Paron, al Castello Estense dove si terrà, alla presenza del presidente della Camera di Commercio, Paolo Govoni, un breve approfondimento storico dal titolo “ Ferrara, prima città moderna del Rinascimento”.

La visita proseguirà a Vigarano Mainarda presso la Delizia Estense “Villa Diamantina”, alla Casa della Musica e delle Arti e la chiesa S.S Pietro e Paolo.

A partire dalle 17.45, presso la Sala Consigliare del Comune di Vigarano Mainarda, verrà presentato un caso di studio sulle applicazioni innovative nell’ambito della bioedilizia a cura di Michele Gualandi, capo settore Ufficio Tecnico del Comune di Vigarano Mainarda. A seguire, affrontando ulteriori aspetti quali l’analisi di un modello gestionale di sostenibilità economica, la nascita di nuovi servizi e di strutture private e comunitarie a supporto della rete di mobilità e la sollecitazione del potenziale turistico della rete, sarà presentata la visione strategica “Metropoli di Paesaggio”, a cura di Sergio Fortini, Elisa Uccellatori e Francesco Vazzano, politica territoriale finanziata dall’Unione Europea – a ottobre il primo progetto pilota – e organizzata su una rete intermodale di piste ciclabili, vie d’acqua, autobus ibridi, binari leggeri.

A conclusione della giornata, vi sarà la firma del Patto di Gemellaggio tra il Comune di Vigarano Mainarda e la Contea di Changshan (Repubblica Cinese) per continuare la promozione di relazioni e scambi futuri tra le due comunità per la crescita culturale, sociale, educativa, economica e turistica e per un maggiore confronto sulle tematiche sostenute e diffuse dall’Associazione “Cittaslow – Rete Internazionale delle città del buon vivere” sulla cultura del buon vivere attraverso la ricerca, la sperimentazione, l’applicazione di soluzioni per le organizzazione della città.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi