Sab 17 Ago 2019 - 1732 visite
Stampa

Arrestato in una comunità terapeutica 

Un 45enne sottoposto alla misura di sicurezza della “casa lavoro” finisce in carcere

Mesola. Arrestato nella comunità terapeutica di Mesola per scontare la pena al carcere dell’Arginone. È quanto accaduto a G.R., italiano classe 1974, pregiudicato, sottoposto alla misura di sicurezza della “casa lavoro”.

Il 45enne, in regime di licenza finale di esperimento, è stato tratto in arresto verso le 9.30 di sabato dai carabinieri della Stazione di Mesola in esecuzione del “decreto di revoca di licenza finale di esperimento” emesso dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Modena.

Il provvedimento è scaturito dai comportamenti tenuti dall’uomo durante il periodo di sottoposizione alla misura di sicurezza che lo hanno portato alla casa circondariale di Ferrara.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi