Dom 4 Ago 2019 - 1060 visite
Stampa

Una Spal che piace a Semplici: “Disputata una buona prova”

Il tecnico è soddisfatto del match giocato contro l'Hellas Verona. Buona prova anche di Berisha: "Qui ho trovato un ambiente ottimo"

(foto di Alessandro Castaldi)

di Davide Soattin

Al termine dell’amichevole di lusso tra Spal ed Hellas Verona, che ha colorato il pomeriggio di Trento, è un Leonardo Semplici pienamente soddisfatto del livello raggiunto dai suoi ragazzi in queste tre settimane di preparazione tra Tarvisio e Valles, quello che si è presentato in sala stampa.

“Abbiamo concluso un periodo importantissimo – ha esordito il tecnico dei biancazzurri – e abbiamo disputato una buona prova contro una squadra di Serie A. I ragazzi si sono dimostrati al punto giusto per alcune cose, mentre in altre dobbiamo migliorare, ma comunque ci tenevamo a fare una buona gara. Certo, potevamo essere un pochino più incisivi e piano piano cresceremo anche sotto quell’aspetto. Tutti comunque hanno svolto il loro compito nella maniera giusta”.

Sul mercato, l’allenatore ha poi affermato: “Per quanto riguarda Tomovic, dovete chiedere a Vagnati. In questo momento sono contentissimo del gruppo che ho allenato in questi venti giorni, per l’impegno e la disponibilità messa a mia disposizione. La società sa quello che serve per completare la rosa, il direttore è presente in tutte quelle trattative che ci possono interessare. Da qui alla chiusura del mercato manca ancora tanto e noi cercheremo di portare a casa i giocatori che al meglio si adatteranno alla nostra società e identità. Verre? Mai rientrato nei nostri discorsi”.

“Petagna – ha infine concluso Semplici, stuzzicato sul futuro del bomber triestino – è un giocatore da Spal, che ci vogliamo tenere stretto se non arriva una richiesta particolare di una grande squadra. Sennò rimarrà qua, è convinto di questo e penso non ci saranno problemi”.

Tra i protagonisti della sfida con l’Hellas Verona, il nuovo guardiano biancazzurro Etrit Berisha: “Oggi abbiamo fatto una bella partita in fase difensiva. Siamo ancora in preparazione e le gambe sono pesanti, ma c’è ancora il tempo per recuperare la forma fisica giusta. Siamo stati bravi a tenere la difesa alta, prendere la palla e poi giocarla. Ci è mancata la velocità in avanti, ma siamo contenti e abbiamo concesso poco. Ora dobbiamo lavorare per migliorare determinate situazioni. Questo è stato il primo vero test contro una formazione di livello”.

Una formazione candidata a giocarsi la salvezza con la Spal nella prossima stagione: “Sarà difficile per tutti. Quest’anno tutte le squadre vogliono fare bene, si vogliono rinforzare e anche noi dovremo lottare. Con il passare delle giornate si vedranno le differenze. Vogliamo fare un campionato bello, vogliamo essere protagonisti. Manca poco, ma siamo molto fiduciosi. Qui ho trovato un ottimo ambiente. I compagni mi hanno aiutato a inserirmi e mi hanno messo nella giusta condizione. Sono davvero contento”.

 

 

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi