Sab 27 Lug 2019 - 88 visite
Stampa

Si getta da quattro metri, ferita ma non in pericolo di vita

Una ragazza avrebbe tentato il gesto estremo nel pomeriggio di venerdì, i nonni i primi a soccorrerla

(archivio)

Tresignana. Una ragazza si è gettata da circa 3-4 metri di altezza nel pomeriggio di venerdì, nel probabile tentativo di togliersi la vita.

Fortunatamente, anche per l’intervento dei nonni, che poco prima dormivano, se l’è cavata con delle fratture e delle contusioni non gravi, tanto che è stata portata all’ospedale di Cona in codice giallo (media gravità).

La giovane, 30 anni, si sarebbe lanciata da un balcone della casa dei nonni, i quali poi le hanno prestato i primi soccorsi, lanciando immediatamente l’allarme al 118, intervenuto con un’ambulanza e con l’elisoccorso.

Sul posto anche i carabinieri della stazione di Tresigallo.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi