Mer 24 Lug 2019 - 1252 visite
Stampa

Migranti, Ferrara partner di due progetti per accoglienza e integrazione lavorativa

Il Comune aderisce senza essere beneficiario di finanziamenti e senza oneri a proprio carico. Contributo a sostegno del Night & blues

Ferrara coinvolta in due progetti per l’accoglienza e l’integrazione lavorativa dei migranti. Sono due i progetti finanziati nel quadro del programma nazionale ‘Fami – Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020‘ al quale il Comune di Ferrara prenderà parte in qualità di partner senza budget e con l’impegno a facilitare, supportare e promuovere la realizzazione delle attività previste.

Il primo è il progetto “Re-Source: Stranieri Occupabilità Risorse Competenze Emilia-Romagna” presentato dalla Regione, con l’obiettivo generale di “rafforzare l’integrazione lavorativa dei cittadini di Paesi Terzi aumentando la capacità di intercettarli e di coinvolgerli in una gamma differenziata di politiche del lavoro in coerenza con le loro esigenze, le aspettative e le caratteristiche professionali dei migranti e con i fabbisogni del sistema produttivo locale”.

Le attività saranno realizzate attraverso la cooperazione fra i centri per l’impiego e gli altri attori territoriali (pubblici e privati) competenti in tema di presa in carico, orientamento, formazione e lavoro, immigrazione e politiche per l’inclusione.

Il secondo è invece il progetto “Smart: Sistema per il Miglioramento dell’Accoglienza sulla Rete Territoriale” promosso dal Comune di Ravenna, con l’obiettivo di “contribuire a costruire comunità territoriali più consapevoli e competenti, che sappiano rispondere tempestivamente alla variabilità e velocità dei processi sociali, economici e culturali legati all’immigrazione, in un’ottica di tutela della coesione sociale e puntando a migliorare la capacità di adattamento e di risposta integrata del sistema dei servizi pubblici”.

L’intento è quello di realizzare un aggiornamento professionale per gli operatori della rete dei servizi pubblici a contatto con l’utenza di Paesi terzi, formando alcune figure professionali della rete e qualificando la rete dei servizi a bassa soglia, di assistenza, di orientamento, di consulenza legale e interculturale e promuovendo la creazione di figure socio-sanitarie più competenti in materia di immigrazione.

Ad entrambi i progetti, come confermato martedì dalla giunta, il Comune di Ferrara parteciperà in qualità di aderente senza essere beneficiario di finanziamenti e senza oneri a proprio carico.

Sempre nella riunione di giunta, è stato assegnato un contributo comunale di 3500 euro alla contrada Rione Santo Spirito per l’organizzazione dell’iniziativa ‘Night & blues‘ edizione 2019, in corso dal 12 al 28 luglio, con 17 concerti nel chiostro di Santa Maria della Consolazione a Ferrara.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi