Ven 19 Lug 2019 - 783 visite
Stampa

Abusivismo, razzia di merce contraffatta e un venditore nei guai ai Lidi

La Polizia Locale all'opera tra spiagge e arenili, un uomo fermato e denunciato a piede libero per ricettazione

Comacchio. Ricco bottino di merce contraffatta ai Lidi di Comacchio nella giornata dedicata alla lotta alla contraffazione e all’abusivismo commerciale. Impegnata nell’ambito del servizio coordinato dalla Questura di Ferrara la Polizia Locale lagunare ha ‘passato ai raggi X’ il territorio ed in particolare gli arenili dei sette lidi, portando a casa un buon risultato in termini di sequestro di prodotti messi in circolo dal mercato abusivo.

Foulard, abiti e circa un centinaio di occhiali da vista, questo e altro sui banchetti tra spiaggia e lungomare, dove un venditore abusivo privo di documenti di identificazione è stato bloccato dagli agenti e, dopo le procedure di identificazione con rilievi fotodattiloscopici, denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria per la detenzione e vendita di merce contraffatta, ricettazione e per la violazione delle norme sull’immigrazione.

Al momento sono in corso indagini per verificare la regolarità dell’uomo sul territorio nazionale. La merce veniva sequestrata a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi