Sab 13 Lug 2019 - 30 visite
Stampa

Pulizie alle Poste, Calvano: “80 dipendenti senza lo stipendio dovuto”

Interrogazione in Regione per i lavoratori di Nuova Idea, in stato di agitazione da aprile

“Poste Italiane dovrebbe assumersi la responsabilità dei lavoratori di Nuova Idea srl, circa 80 dipendenti che da aprile sono senza lo stipendio dovuto”. È quanto chiede il consigliere regionale Pd Paolo Calvano che ha presentato un’interrogazione in Regione, sottoscritta dalla collega riminese Nadia Rossi, per approfondire la questione e cercare di dare un impulso alla soluzione del grave problema che riguarda i dipendenti della ditta che ha in appalto le pulizie negli uffici postali delle province di Ferrara, Rimini, Forlì e Cesena.

Calvano richiama gli antefatti: “Dallo scorso aprile dipendenti di Nuova Idea sono in stato di agitazione poiché non ricevono, o ricevono in maniera incompleta e con consistente ritardo, lo stipendio dovuto. Il 26 giugno sono arrivati a scioperare per richiamare la massima attenzione sulle drammatiche conseguenze della vicenda sull’economia famigliare”.

“Poste italiane non pare volersi assumere alcuna responsabilità nei confronti dei diritti minimi da garantire ai lavoratori ad essa legati da un contratto d’appalto, per i quali dunque sarebbe eventualmente chiamata a rispondere in solido” riferisce il consigliere ‘dem’ che con il documento depositato si “augura che si possa chiarire meglio e rapidamente la questione”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi