Ven 12 Lug 2019 - 4429 visite
Stampa

A Ferrara un comitato pro Fabbri contro lo spauracchio Gender

Nasce il Carlo Magno: "Il sindaco al gay pride ha tradito i suoi elettori". Petizione per "provvedimenti a favore della maternità"

Le foto di Arcigay inserite nella petizione del Comitato Carlo Magno

“La difesa dei valori della famiglia e dei figli, valori cristiani e non negoziabili, contro il pericolo dell’ideologia Gender e degli abusi sui bambini”. È il manifesto del Comitato Carlo Magno, appena costituito a Ferrara, che si presenta come un “nutrito gruppo di cittadini ferraresi” che prende il nome dall’omonimo “paladino della difesa della Cristianità e dei suoi valori immutabili”.

Il primo atto del neonato comitato è lanciare una petizione per chiedere al “nostro sindaco Alan Fabbri, che è andato al gay pride e ha tradito i suoi elettori, le linee guida del centro-destra e del suo stesso partito” di “invertire la rotta” e di “mettere in atto provvedimenti a favore della maternità e della famiglia, togliendo il sostegno a chi vuol distruggere la famiglia”.

I membri del comitato – che ipotizziamo siano una decina, tante sono le firme della petizione su FattiSentire.org – invitano il sindaco, “neoeletto con la maggioranza dei voti dei moderati, categoria alla quale noi stessi apparteniamo” di “prestare particolare attenzione alle strumentalizzazioni in atto da parte delle associazioni Arcigay e Lgbt locali”.

“Fotografandosi assieme a lui e rilasciando dichiarazioni strumentali agli organi di stampa – è la ricostruzione fatta dai seguaci di Carlo Magno – hanno voluto far credere che egli abbia avallato o sottoscritto il documento politico che gli hanno consegnato e che comprende, tra le altre cose, anche agevolazioni fiscali e propaganda dell’ideologia Gender e/o Omotransnegatività”.

“Chiediamo pertanto al sindaco Alan Fabbri di rassicurare gli aderenti a questo comitato, i cittadini, le famiglie, e la maggioranza degli elettori ferraresi che lo hanno sostenuto, con una chiara dichiarazione d’intenti – si legge nella lettera -: che egli cioè intende seguire e promuovere i valori e le direttrici politiche, sui temi etici e morali, della sua area politica di riferimento, e di perseguire il bene per le famiglie e i figli, che rappresentano le une le cellule vitali di ogni forma di società civile e gli altri il futuro stesso del nostro popolo”.

L’appello non si rivolge solo al primo cittadino ma a tutte le “istituzioni preposte di prestare la massima attenzione alla salvaguardia della salute psico-fisica dei minori e delle loro famiglie, sotto attacco da parte di chi propaganda la pericolosa ideologia Gender, che tende a cancellare l’identità culturale, naturale e psicologica dei nostri bambini, per toglierli alle famiglie e ai genitori e affidarli a case-famiglia e servizi sociali che a loro volta, sovente, lucrano su questi innocenti e/o li affidano a singoli o coppie dello stesso sesso, come ormai conclamata anche dai recenti e gravissimi fatti di Bibbiano (Reggio Emilia) e da tanti altri casi analoghi e precedenti a quello, già denunciati e posti all’attenzione delle autorità e della magistratura da parte di associazioni, cittadini e politici che hanno denunciato i vari casi”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119

Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi