Mar 9 Lug 2019 - 230 visite
Stampa

“Casa delle Deco”, ovvero un Agri-Market in città

C'è il via libera della Giunta. Bergamini: "Avanti in forma sperimentale quello che vorremmo diventasse una spazio fisso per vendita di prodotti a km zero"

Bondeno. E’ arrivato anche il via libera della riunione di Giunta, e a questo punto si potrà partire con il progetto dell’Agri-Market. Una delle novità più interessanti nell’anno dedicato all’agricoltura, che sta “seminando” una serie di progetti sul territorio.

«L’esperienza del Mercatino dei Sapori itinerante è stata quella che ci ha spinti a sperimentare questa nuova soluzione – spiega il sindaco di Bondeno, Fabio Bergamini – che prevede la possibilità per gli agricoltori del nostro territorio di vendere i loro prodotti a chilometro zero».

L’Agri-Market, nei fatti, sarà uno spazio di vendita situato davanti al municipio, a due passi dalla “Casa delle Deco” situata al pian terreno. In quest’ultima sarà presente una parte espositiva, che servirà a collegare i prodotti con la tradizione, il folklore e la cultura agroalimentare locale. Senza dimenticare uno spazio per la diffusione della cultura del recupero e della conservazione del cibo, per evitare gli sprechi alimentari domestici e per riciclare gli alimenti in deliziose ricette. Sollecitando, in tal modo, anche una cultura del rispetto dell’ambiente e della biodiversità.

Nell’Agri-Market situato sul listone del municipio, invece, verranno esposti ortaggi, frutta, prodotti trasformati e primizie con l’obiettivo dichiarato di fare «incontrare domanda e offerta». Uno spazio, insomma, in cui poter acquistare prodotti freschi di stagione o lavorati nelle imprese agricole locali direttamente dall’agricoltore di fiducia, senza più dover risolvere il rompicapo della tracciabilità e l’origine del prodotto. «In questi mesi – sottolinea Bergamini – siamo impegnati a portare il Mercatino dei Sapori degli agricoltori nelle frazioni, in forma itinerante, oltre all’appuntamento classico del sabato in viale Repubblica. Questo perché crediamo nell’assoluta qualità dei prodotti agro-alimentari del nostro territorio. I quali continueranno ad essere certificati dal marchio “De.c.o” (Denominazione comunale di origine): per ora lo abbiamo fatto per la passata di pomodoro “La Bondeno”, il tartufo nostrano, i biscotti caserecci e il riso biologico, ma continueremo a lavorare in questa direzione. Per promuovere i nostri prodotti e creare un indotto locale».

Il modello dell’Agri-Market, nello specifico, si ispira a quello già in voga nei paesi nord-europei di un punto di promozione rivolto al pubblico, che cambia volto periodicamente. Anche con la stagionalità o esaltando la novità, fidelizzando però il potenziale cliente (in questo caso) al coltivatore ed a colui che sta dall’altra parte del banco. Il progetto partirà in forma sperimentale, con la collaborazione dell’associazione Terre Matildee Aps, con flessibilità oraria nel corso dell’intera giornata, in modo da dare a tutti la possibilità di toccare con mano la qualità dei prodotti a filiera corta.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi