Ven 5 Lug 2019 - 318 visite
Stampa

Il campo scuola sogna una “vera collaborazione con la cittadella dello sport”

Uisp tira le somme di cinque anni di gestione, "impegnativi ma appassionanti per la rinascita"

A fine anno si concluderà il quinto anno di gestione Uisp del campo scuola e si conclude anche il progetto di riqualificazione.

“Con questo non voglio dire che non c’è più niente da fare, anzi la strada è ancora lunga – racconta il dirigente Uisp e responsabile dell’impianto Andrea De Vivo – però questo quinquennio è stato progettato, partendo da zero (sia come struttura sia in parte come attività, salvo le attività storiche già presenti) per ripristinare un impianto che negli ultimi anni presentava diverse lacune”.

“Con l’amministrazione abbiamo lavorato per sistemare la pista e le varie strutture che grazie ad un importante finanziamento abbiamo in parte migliorato – prosegue De Vivo -. Abbiamo curato la vasta zona verde, sistemato gli spogliatoi, ripristinato in parte la tribuna per renderla agibile durante le manifestazioni”.

Poi “abbiamo lavorato, molto, sulle attività. Abbiamo creato un campus sportivo che anima l’impianto nel periodo estivo, abbiamo ospitato diverse discipline, dal parkour al monociclo al green volley per utilizzare al meglio l’impianto senza però ostacolare le attività già esistenti. Attività di atletica leggera svolte da Cus e Atletica Estense con le quali c’è stata sempre grande collaborazione. Abbiamo garantito l’accesso tutto l’anno, a tutti, in particolare le scuole che hanno svolte lezioni e manifestazioni. Abbiamo ospitato il Ferrara meeting ogni anno, oltre al campionato nazionale diecimila metri e il regionale societario, oltre alla Diecimiglia quest’anno. Abbiamo avviato il giocatletica Uisp e abbiamo portato in collaborazione con la Corriferrara la Runner’s School, scuola di running per adulti”.

“Questi 5 anni sono stati impegnativi, soprattutto perché il campo scuola è un impianto grande e complesso ed i fondi a nostra disposizione sono sufficienti ad una gestione ordinaria ma insufficienti per tutto il resto. Ci abbiamo messo esperienza e professionalità ma soprattutto passione” assicura De Vivo prima di svelare i progetti futuri: “Dal 2020 l’obbiettivo sarà avviare finalmente una vera collaborazione con la cittadella dello sport, oltre ad implementare gli interventi di miglioria e la creazione di nuove attività, perché il campo scuola Giampaolo Lenzi è da sempre il punto di riferimento per l’atletica leggera, ferrarese e non solo”.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi