Mar 2 Lug 2019 - 612 visite
Stampa

Un Po per tutti: da Torino a Gorino a colpi di pagaia

Roberto Frignani, Raffaele Antonioli e Fabrizio Celtini

Da Torino, scendendo verso Casal Monferrato oltrepassando la confluenza del Tanaro, poi via verso Piacenza salutando Cremona con sosta tecnica dagli amici di Boretto Po per giungere da Guastalla a Pontelagoscuro ed infine Mesola, ultimo incontro prima di Gorino dove si è conclusa questa impegnativa è fantastica avventura di quasi 500 km intrapresa da Fabrizio Celtini, Raffaele Antonioli e Roberto Frignani del Canoa Club Ferrara sezione turismo lungo il grande (e lungo!) fiume Po con pagaia e canoa.

Un’esperienza che li ha portati a scoprire le potenzialità e le bellezze della nostra più grande via d’acqua, le sue genti che si aprono con gentilezza che non ti aspetti, uomini e donne che vivono il Po e le sue sponde con ritmi diversi dalle città; dove il tempo in alcuni casi sembra essersi fermato e si apprezza in tutto il suo splendore il grande fiume dove le spiagge mutano, i pescatori di cefali prestano terminate le battute a cucinare nelle case sull’acqua, la natura con la sua avifauna che cambia colori e forme man mano che si prosegue la discesa verso il delta del Po.

Il Celto, Toni e Roberto pagaiando sui loro kayak hanno concluso tappe tra i 40 e i 70 km giornalieri portandosi senza fretta verso Gorino per approdarvi in un afoso pomeriggio dopo 8 giorni di splendida navigazione in canoa. Non ci si può non congratulare con questi atleti che hanno messo in campo tutta la loro voglia di conoscere ed amare il grande fiume Po anche documentando l’impresa attraverso le pagine social del Canoa Club Ferrara.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. <a target="_blank" href="https://www.iubenda.com/privacy-policy/34911805">Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy</a>.

Chiudi