Mar 25 Giu 2019 - 31 visite
Stampa

A Tresignana la prima fattura 2019 della tariffa su misura

La tariffa su misura è composta di una parte fissa, calcolata come la Tari tradizionale, e di una parte variabile, calcolata in funzione dei servizi effettivamente utilizzati

Tresigallo. È stata emessa a inizio giugno, con scadenza a 30 giorni, la fattura relativa al primo quadrimestre 2019 per il servizio gestione rifiuti nel neoistituito Comune di Tresignana. Si tratta appunto di una fattura quadrimestrale, diversamente da quelle del 2018, che erano trimestrali, ed è calcolata con il metodo della Tariffa su Misura, come già avviene dal 2017 per l’ex Comune di Formignana.

La tariffa su misura è composta di una parte fissa, calcolata come la Tari tradizionale, e di una parte variabile, calcolata in funzione dei servizi effettivamente utilizzati, proprio come accade per gli altri servizi di rete (energia, gas, acqua ecc.). In particolare, per la parte variabile vengono considerati il volume di rifiuto non riciclabile prodotto (misurato in base al numero di svuotamenti del bidone grigio), il volume di rifiuto umido (misurato in base al numero di svuotamenti del bidone marrone), l’eventuale utilizzo del servizio di raccolta porta a porta di sfalci d’erba e ramaglie (per il quale è previsto un abbonamento annuale), l’eventuale utilizzo di servizi di ritiri a domicilio su prenotazione (potature, ingombranti).

Per una gestione oculata dei propri rifiuti, e quindi per poter risparmiare, bisogna considerare che Il sistema di calcolo è basato sul principio del “vuoto per pieno”: conviene quindi esporre i contenitori dell’indifferenziato e dell’umido solo quando sono pieni, perché le misurazioni assumono per il calcolo sempre l’intera volumetria del bidone. Naturalmente, all’aumentare del numero di esposizioni corrisponderà un aumento di costi.

Chi non ha un giardino o un orto e non utilizza quindi il bidone carrellato per il verde non si vedrà addebitato il costo del relativo abbonamento annuale (50 euro per il 2019). Ma anche chi dispone di spazi verdi di proprietà può risparmiare scegliendo di fare il compostaggio domestico: la compostiera può essere richiesta gratuitamente a CLARA o può essere realizzata artigianalmente. Grazie al compostaggio domestico, che consente di gestire il proprio rifiuto umido e gli scarti vegetali in autonomia, e dunque di ridurre o addirittura azzerare il numero di svuotamenti dell’umido e di rinunciare al bidone del verde, si riscontreranno notevoli risparmi in fattura.

Per tutti i chiarimenti sulla lettura della fattura, il personale Clara è a disposizione degli utenti di Tresignana presso la sede municipale di Formignana lunedì 1° luglio dalle 9 alle 12, presso la sede municipale di Tresigallo mercoledì 10 e mercoledì 24 luglio dalle 9 alle 12 e presso l’ufficio clienti Clara in via Marconi 42, a Copparo, aperto tutte le mattine dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30, e il giovedì pomeriggio dalle 14.30 alle 16.30. È attivo inoltre, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 13, il numero verde 800-881133, gratuito da rete fissa e mobile.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi