Dom 23 Giu 2019 - 153 visite
Stampa

Il Cafè Noir sgambetta il Bar La Differenza

Calcio a 5 Opes: torneo Estate 4ª settimana. Fuori anche il Sidun

Il Faro, in semifinale contro la Siever ne Tabellone C

Iniziata la fase ad eliminazione diretta. Negli ottavi di finale del Tabellone A il Farina del mio sacco con un inequivocabile 7-0, 4-0 all’intervallo, si sbarazza del Crud o Cot. Se la vedrà con la Pizzeria Pandini, la quale segna in apertura su punizione con Biral, poi subisce 3 gol consecutivi dal Ristorante le Querce a firma Hoxha, doppietta per lui, e Malka per il 3-1 al riposo.

Nella ripresa la Pizzeria Pandini non si concede più distrazioni e agguanta i rivali sul 3-3 con De Marchi e Crepaldi, e poi trova su tiro libero, calciato da De Marchi, il gol qualificazione. Da segnalare che poco prima il portiere Chiarolanza aveva neutralizzato un altro tiro libero sempre calciato da De Marchi.

La sorpresa, ma neanche troppo, visto l’equilibrio pronosticabile prima dei match, è che l’altro quarto di finale della parte bassa del Tabellone, vedrà affrontarsi Colorificio Artigiano Ferrarese e Cafè Noir United, giustizieri rispettivamente di Ristorantino Sidun e Bar la Differenza.

Chi ha più da recriminare, ma con sè stesso, è il Sidun, il quale conduce durante tutto il corso della gara: 2-0, 3-1, 5-3 e 6-4 fino a 3 minuti dal termine; con il Colorificio Artigiano Ferrarese sempre a rincorrere e bravo a riagguantare i rivali sul 3-3 all’intervallo e sul 6-6 con un colpo di coda finale, grazie alle reti di Negri e Shammout.

Alla lotteria dei calci di rigore il portiere del Colorificio Artigiano Ferrarese, Tartarini, ipnotizza i tiratori del Sidun, finendo con il parare 3 dei 4 tiri dai 6 metri calciati dagli avversari; così i centri dal dischetto di Pirani, Negri e Sardi valgono il 9-7 conclusivo e il passaggio del turno. Bene anche, come anticipato, il Cafè Noir United che con un ottimo approccio al match, si porta sul 3-0 con la doppietta di Piva e il gol di Grassi.

Il Bar la Differenza accorcia le distanze sul finir del tempo con i gol di Terenzi e Bono, per il 2-3 al riposo. Nella ripresa ancora Piva completa la sua tripletta e riporta a +2 il Cafè Noir; ancora Terenzi firma il 3-4, ma il forcing finale del Bar la Differenza viene gestito dal Cafè Noir che ottiene un soffertissimo passaggio del turno.

Il Bierfilz, privo del suo bomber per eccellenza, Coledan, infortunato, si mantiene comunque in scia del più quotato Magik Pizza: 2-4 all’intervallo, poi 3-6, 4-7 prima del 7-14 finale. Poker di Mocanu, tripletta per Bicaku e doppiette per Alushi, Antoniciuc e Cani nel Magik Pizza, una doppietta a testa per Virgili, Romano e Camozzi nel Bierfilz.

Cede alla distanza ed è costretto alla resa, il Quartesana Oak Trees presentatosi all’ottavo di finale contro l’MDM Service privo di entrambi i suoi portieri e costretto a schierare tra i pali Munari. La doppietta di Bergossi porta sul 2-0 il Quartesana, ma prima Gentili, per il 2-1 con cui si va al riposo, poi Binelli firmano il 2-2.

Ancora avanti il Quartesana con il 3-2 di Patroncini e il 4-3 ancora di Bergossi, ma l’MDM non molla: doppietta di Aguiari e reti di Liri e ancora di Gentili ed è 6-4. Yevstyunin fa 5-6 ma non c’è più tempo, si qualifica l’MDM Service che se la vedrà proprio contro il Magik Pizza. Abbastanza agevole il passaggio del turno del Francolino che chiude sul 2-0 la prima frazione contro la Malbosteria con la doppietta di Matteo Serafini e vince 5-1 con il gol di Schiavina e la doppietta di Guerrini nella ripresa, di Doffini la rete della bandiera della Malbosteria. Anche il Brakeless/Best Seller stacca il pass per i quarti.

I ragazzi di mister Russo dominano nel primo tempo, chiuso sul 4-1 grazie alla tripletta di bomber Fiorini e al gol di Lunghini. Nella ripresa la qualità del gioco dell’Atletic ma non troppo, privo di Berto e Masetti, migliora, ma la rimonta si ferma sul 3-5. Il quinto gol del Brakeless porta la firma di Salliu, ben servito da un filtrante di Fiorini, e bravo a scartare il portiere prima di depositare in gol; nell’ordine di Pareschi, Sorrentino e Ambrosini le reti dell’Atletic.

Nei quarti di finale del Tabellone B la favoritissima Energypie accede alla semifinale grazie al 7-4 all’Euro Pizza 2, 5-1 a fine primo tempo: doppietta di Nigrisoli e timbri di Bussolari, Bottoni, Tumidei, Sivieri e Dolcetti; per l’Euro Pizza 2 a segno nell’ordine Lufrano, Pili, La Malfa e Leo.

In semifinale l’Energypie se la vedrà con il Balebuste, giustiziere dell’Agriturismo Cà Laura dopo i calci di rigore. Primo tempo in cui si registra la supremazia di gioco del Balebuste che si porta avanti con il gol di Ferrioli, il quale porge anche gli assists per il 2-1 e il 3-2 a firma Lella.

Nel Cà Laura il più ispirato è Rachita che serve su un piatto d’argento la palla dell’1-1 a Zucchini e segna il 2-2; il 3-3 a fine primo tempo nasce da una rimessa laterale calciata in mezzo da Dollia che trova la deviazione di Curci per il più classico degli autogol. Nella ripresa la gara è più equilibrata.

Cà Laura avanti con il gol più bello del match: Rizzato anticipa secco la punta avversaria, si sgancia, chiede ed ottiene il triangolo e deposita in rete; il 4-4 parte da una palla recuperata da Ferrioli, ancora lui, che serve Quarta, il quale è freddo e lucido nell’infilare il gol del pari.

Ai rigori bravi i portieri: i primi 4 rigori sono neutralizzati da Mainardi per il Balebuste e da Bianconi per il Cà Laura, poi per il Balebuste segnano nell’ordine Curci, Ciriegi e Quarta, mentre per il Cà Laura il solo Chiccoli, Balebuste in semifinale, 7-5 dopo i tiri di rigore.

La Pizzeria Cappellaio Matto chiude sul 2-0 la prima frazione contro la Pizzeria Orsucci da Armando, reti di Scanavacca e di Spettoli su assist dello stesso Scanavacca, poi allunga sul 3-1 ancora con Spettoli dopo il provvisorio 1 a 2 di Tartarini, e resiste al tentativo di rimonta dell’Orsucci che si ferma al gol del 2-3 firmato da Zabini.

Un Elerent Ferrara solida e concreta si dimostra troppo forte per il Ciclone: 6-1 il finale con la doppietta di Poltronieri, il gol di Rizzo e la tripletta di Grazzi; di Sabir il gol della bandiera del Ciclone. Quindi in semifinale le favoritissime Elerent e Energypie se la vedranno rispettivamente contro Pizzeria Cappellaio Matto e Balebuste.

Nei quarti di finale del Tabellone C il Divino 3.0 si qualifica a pochi secondi dalla fine dopo essere stato sotto durante tutto il corso della partita: 0-1, 2-3, 3-6 e 5-7. Tantissimi rimpianti per il Pkm che gioca una gara sontuosa e tenace, nonostante abbia dovuto far fronte a qualche lieve acciacco palesatosi a partita in corso.

Branchini incontenibile, 5 reti per lui, di Alvisi gli altri 2 gol del Pkm nel 7-8 finale. Per il Divino 3.0: tripletta di Lupini, doppietta Ferrioli e timbri di Bacilieri, Bellotto e Marzocchi. Migliori in campo Branchini e il portiere Giovannelli per il Pkm; decisivo Ferrioli nel Divino 3.0.

In semifinale se la vedrà con il San Giorgio United, netto 12-4 alla Virtus con poker di Sadousky, tripletta di Landi e doppiette di Balboni e Palmer. La Siever con i gol nella ripresa di Bernatskyy e Beltrami, ha la meglio, 2-0, sui Rialcolizzati; in semifinlae affronterà il Faro: i ragazzi di patron Piazzi trascinati dalla cinquina di Stella, si portano sul 7-2 prima del definitivo 8-5 ai danni dell’Edil Finiture.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi