Mer 19 Giu 2019 - 4788 visite
Stampa

Centauro muore 16 giorni dopo l’incidente

Stefano Merighi, 40 anni, si è spento nel reparto di Rianimazione dopo il tragico scontro a Pilastrello. Lascia un figlio piccolo

Stefano Merighi

Pilastrello. Non ce l’ha fatta il centauro rimasto gravemente ferito nell’incidente stradale accaduto nel pomeriggio del 1° giugno a Pilastrello, nel Centese, all’incrocio tra via Nuova e via Buttieri. Lo scontro tra la moto e l’auto si è rivelato fatale per Stefano Merighi, 40 anni, venuto a mancare nella notte di lunedì all’ospedale di Cona.

La vittima era ricoverata nel reparto di Rianimazione del Sant’Anna. Le sue condizioni non sembravano critiche: il delicato intervento chirurgico alle gambe, seriamente lesionate nell’impatto e nella caduta nel fossato, era andato a buon fine tanto che il 40enne era in attesa di poter cominciare la riabilitazione.

Qualcosa però è andato improvvisamente storto e nella notte ha avuto un arresto cardiaco che non gli ha lasciato scampo. Il motociclista, originario di Cento ma residente nel Modenese, lavorava nel negozio Unieuro ed era molto conosciuto e apprezzato nella comunità centese anche grazie all’impegno di suo papà Marco, membro della consulta civica di Casumaro.

Il 40enne non ha mai nascosto la sua passione per i motori – aveva battezzato la sua Kawasaki Ninja “Lucertola” -, fino all’ultimo viaggio, interrotto da una mancata precedenza all’incrocio da parte dell’auto. Il conducente, durante gli accertamenti svolti dalla polizia municipale, era risultato positivo all’alcoltest.

Stefano Merighi lascia un figlio piccolo e tanti amici che non riescono a darci pace per la sua morte. Solo alcuni giorni fa avevano ricevuto rassicurazioni dallo stesso Merighi, contento che l’operazione fosse andata bene e pronto per la riabilitazione per riprendersi del tutto dall’incidente in moto. Fino alla tragedia.

Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi