Gio 13 Giu 2019 - 667 visite
Stampa

Cantando sotto vetro alla Terra dell’Orso

Venerdì 14 giugno l’esibizione nella vetrina del negozio di via Canonica

di Lucia Bianchini

Un’unica data mondiale per l’innovativo spettacolo che vedrà coinvolti Stefano Bottoni, direttore artistico e ideatore del Buskers Festival e Icio Caravita, cantautore e musicista, che domani, venerdì 14 giugno dalle ore 17,30 si esibiranno in una insolita location: la vetrina del negozio ‘La terra dell’orso’ di via Canonica 1.

“La terra dell’Orso, che allora si chiamava ‘La città del Sole’ ed era in via Contrari, è nata nello stesso periodo dell’idea del Buskers Festival – raccontano i titolari del negozio, Liana Saiani e Roberto Zambelli- ora il Buskers continua, noi cambiamo, terremo solamente il negozio ‘e natura’”.

L’idea di questa esibizione in vetro (che come ha spiegato Roberto Zambelli è un ottimo modo per amplificare il suono) è stata di Fabrizio Berveglieri, titolare di Vetrine&Vetrine: “La settimana scorsa ero in vetrina e vedendo degli strumenti musicali ho pensato che si sarebbe potuto suonare proprio in una vetrina”.

Evento di grande impatto, secondo Stefano Bottoni, che sostiene che potrebbe essere un’idea per iniziative successive: “Conosco tre accordi e ne faccio quattro, ma uno non so come si chiama – scherza Bottoni- ma non dico mai di no agli inviti. Suonare davanti ad un vetro è apparentemente distaccato, ma ci sarà Icio con me, non sarà un monologo, ma un bisticcio”.

Anche a Icio Caravita appare come un’esperienza interessante: “Suoneremo in vetrina in un’attività che finisce, ma è quasi un ponte, le cose cambiano, ma domani può nascere qualcosa di nuovo”.

Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni Estense.com offre una informazione indipendente ai suoi lettori e non ha mai accettato fondi pubblici per non pesare nemmeno un centesimo sulle spalle della collettività. Ora la crisi che deriva dalla pandemia Coronavirus coinvolge di rimando anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, non è più sufficiente.
Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge e, speriamo, ci apprezza di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di ferraresi che ci leggono ogni giorno, può diventare fondamentale.


OPPURE
se preferisci non usare PayPal ma un normale bonifico bancario (anche periodico)
puoi intestarlo a:

Scoop Media Edit

IBAN: IT06D0538713004000000035119
(Banca BPER)
Causale: Donazione per Estense.com
Stampa
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Leggi qui la Cookie e la Privacy Policy.

Chiudi